Euro 2020, alla scoperta dell’Austria: chi sono i giocatori chiave

E’ stato finalmente svelato l’avversario degli ottavi dell’Italia. Si tratta dell’Austria, che è arrivata seconda all’interno del gruppo C.

Euro 2020
A Wembley gli azzurri affronteranno la rappresentativa austriaca (Getty Images)

Per l’Austria Euro 2020 è già un successo. Mai infatti la rappresentativa austriaca aveva superato la fase a gironi: sia nel 2008 che nel 2016 erano infatti arrivate due cocenti eliminazioni. Questa volta invece le cose sono andate diversamente. L’esordio li ha visti vittoriosi contro la Macedonia del Nord, alla quale però è succeduta una sconfitta contro l’Olanda.

Leggi anche-> Italia-Galles 1-0: pagelle, tabellino e highlights

La gara contro l’Ucraina era quindi da dentro o fuori. E i biancorossi hanno battuto gli uomini di Shevchenko grazie ad una rete di Baumgartner. Può esultare quindi Franco Foda, dal 2018 alla guida della Nazionale e in passato vincitore di un campionato e una coppa d’Austria alla guida dello Sturm Graz

Euro 2020, gli uomini chiave dell’Austria

Euro 2020
Il capitano degli austriaci è anche uno degli uomini con maggiore esperienza (Getty Images)

Sabato 21 a Wembley gli azzurri affrontano un avversario sulla carta inferiore. Tuttavia ci sono alcuni giocatori da tenere d’occhio. Uno di questi è David Alaba: il terzino ha lasciato il Bayern Monaco per approdare al Real Madrid dopo 13 anni e 28 trofei vinti in Baviera. E’ senza dubbio l’uomo con maggiore esperienza internazionale della rosa.

Leggi anche->Calciomercato Napoli, Giuntoli guarda in Premier League: due gli obiettivi

Attenzione anche a Baymgartner, centrocampista che a soli 21 anni ha disputato un’ottima stagione con 9reti e 7 assist. Tra i convocati figura anche una vecchia conoscenza del nostro campionato, Marko Arnautovic, oltre a Valentin Lazaro attualmente di proprietà dell’Inter. Riguardo ai precedenti tra le due formazioni, spicca la gara d’apertura del mondiale 1990, decisa da un gol di Schillaci, mentre l’ultima sfida in assoluto risale al 2008 in amichevole. In quel caso la gara finì 2-2, con gli azzurri che firmarono la rimonta grazie a Gilardino e un’autorete. In totale le due formazioni si sono affrontate 37 volte con 17 vittorie azzurre, 8 pareggi e 12 sconfitte. La nazionale austriaca ha giocato le tre partite del girone basandosi su due diversi schemi: 4-4-2 all’esordio e con l’Olanda, 3-5-2 contro gli ucraini.