Campania, De Luca tuona: “Mascherina all’aperto anche in estate!”

Il governatore Vincenzo De Luca ha affermato che la Campania manterrà l’obbligo di mascherina anche in estate all’aperto

Campania De Luca diretta
Il Presidente di Regione in diretta sui suoi social (via Screenshot)

Torna a parlare sui propri canali social Vincenzo De Luca. Il presidente della Regione Campania ha tenuto la sua consueta conferenza stampa, in cui ha nuovamente puntato il dito contro l’organizzazione del Governo contro la pandemia. Infatti il governatore ha mandato una nota in cui afferma che non è tollerabile la mancanza di chiarezza quando si parla di Covid-19. Inoltre poi De Luca ha rilanciato ed ha affermato: “In Campania manterremo l’obbligo della mascherina“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Parco del Vesuvio, mancano wc e biglietti solo online: le guide protestano

Il presidente della Regione ha poi ribadito che sull’emergenza Coronavirus parlano il Cts, l’Iss, l’Agenzia italiana per il farmaco, il commissario straordinario nominato dal Governo e alla fine i dirigenti del Ministero della Salute. Per questo la Campania condanna il fatto che la parola ai dirigenti del Ministero sia data solamente all’ultimo. Inoltre il Presidente della Regione cerca chiarezza anche sulla comunicazione riguardante ai vaccini. Andiamo a vedere le sue parole a riguardo.

Campania, De Luca chiede chiarezza: “Migliorare la comunicazione riguardante i vaccini”

Campania zona bianca
Il governatore durante la conferenza Capri Covid-free (Via screenshot)

In queste settimane si sta creando una grande confusione riguardo alla somministrazione della seconda dose di AstraZeneca. La Regione Campania, infatti, chiede maggiore chiarezza riguardante il mix di vaccini. Infatti il problema era stato anticipato proprio dalla Regione ed alla sua voce si sono accodate anche le altre regioni e le province autonome. In merito il governatore ha affermato: “Ormai vi è una bolla mediatica nella quale non c’è spazio per la ragione o per avanzare rilievi critici“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Napoli, sequestra ambulanza per soccorrere un parente: fermato un uomo

Ovviamente il governatore campano non si è fatto sfuggire un nuovo attacco a Francesco Paolo Figliuolo. Infatti proprio parlando del commissario straordinario, il Presidente regionale ha affermato: “Eravamo a un passo dalla beatificazione, pur sapendo tutti quanti che quando si dice che abbiamo raggiunto 500mila dosi di vaccino, l’unico che non c’entra niente è il commissario straordinario, perché quello è tutto ed esclusivamente il lavoro delle Regioni“. Quindi De Luca ha concluso minimizzando nuovamente il ruolo di Figliuolo ed elogiando il grande lavoro delle Regioni.