Napoli, disagio al Comune: mancano dipendenti con patente nautica

Ancora caos al Comune di Napoli, che non ha dipendenti con la patente nautica. Al momento nessuno può guidare i gommoni spazzamare. 

Comune Napoli
Continua il disagio per il comune del capoluogo campano (via web)

A Napoli mancano dipendenti con la patente nautica ed al momento non c’è personale per la guida dei gommoni spazzamare. I veicoli, adesso, rischiano di stare fermi nel deposito-rimessaggio. Ad oggi in tutto il municipio ci sarebbero solamente due dipendenti con la patente che abilita alla guida dei gommoni. Al momento quindi il Comune ha lanciato un avviso per assumerne dei nuovi. Palazzo San Giacomo, quindi, continua a scontare un grande mancanza di personale, specialmente operai di tipo A e B.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccini Campania, arrivano 300mila dosi Pfizer: la situazione a Napoli

Non vengono in soccorso del Comune nemmeno i concorsi pubblici, con gli ultimi due riservati ad amministrativi e tecnici. Inoltre negli ultimi sei mesi sono andati in pensione 812 dipendenti. Un risparmio del Comune di 11 milioni di euro, utile specialmente in vista del dissesto. Dall’altra parte, però, i servizi pubblici sono in enorme difficoltà. Ad oggi, al Servizio Risorsa Mare si contano un totale di 28 dipendenti, dieci anni fa ne erano ben 70.

Napoli, il Comune ha solo 7 dipendenti per 20 chilometri di costa: situazione di disagio

Comune Napoli De Magistris
Mancano operai all’interno del Comune (Via Screenshot)

Il Comune di Napoli avrebbe bisogno anche di tecnici. Infatti ad oggi i tecnici sono solamente sette, distribuiti in quattro sedi. A far parte dell’organico ci sarebbe un solo ingegnere, un paio di funzionari che devono svolgere carichi di lavoro estenuanti. Il personale è troppo poco per gli oltre 20 chilometri di costa. Inoltre servirebbero oltre 20 dipendenti per attrezzare le spiagge libere della città, garantire il distanziamento tra gli ombrelloni e il rispetto delle normative anti-Covid19, oltre che un servizio efficiente.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Maturità 2021, caos al Vomero: festa con fuochi d’artificio fino a tarda notte

L’unica alternativa adesso resta quella di affidare il servizio ad aziende private. Il tutto servirebbe proprio per tenere attivi i gommoni del Comune. Nonostante l’avviso lanciato dalle sedi comunali, sembrerebbe non esserci personale in generale. Infatti al momento mancano dipendenti ad altri uffici comunali ed alla Polizia Municipale. Durante quest anno, il Comune per far fronte alla crisi ha fatto ricorso a i volontari disoccupati con i Progetti di Utilità Sociale. Infatti questi volontari percepiranno 580 euro al mese per vigilare sulle spiagge pubbliche.