Vaccino Astrazeneca solo agli over 60: come cambia il piano per i richiami

Il Comitato tecnico scientifico ha deciso che il vaccino AstraZeneca sarà somministrato solo alla popolazione over 60: come cambia il piano per i richiami.

Vaccino AstraZeneca
Novità per il farmaco prodotto ad Oxford (Getty Images)

Durante una conferenza stampa tenuta poche ore fa, il Ministro della Salute Roberto Speranza, ha fatto delle dichiarazioni in merito alla campagna vaccinale in corso. Il Comitato Tecnico Scientifico ha stabilito che il vaccino AstraZeneca verrà somministrato solo alla popolazione sopra i 60 anni. Per tutti coloro che hanno meno di sessant’anni e hanno già ricevuto una dose del vaccino, faranno la seconda con Pfizer o Moderna.

LEGGI ANCHE >>> Campania, De Luca conferma: “In zona bianca dal 21 giugno”

Sono stati annullati, infatti, vari open day che offrivano somministrazioni del vaccino AstraZeneca in Lazio, Emilia-Romagna e Valle d’Aosta. Il Ministro della Salute ha sottolineato, però, i numerosi dati positivi e rassicuranti che riguardano le vaccinazioni. Speranza ha infatti ringraziato gli italiani: 1 su 2 ha ricevuto la prima dose di vaccino. Un altro passo verso l’immunità di gregge.

AstraZeneca solo agli over 60: le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico

Vaccino AstraZeneca
Alcune dosi del vaccino AstraZeneca (Getty Images)

A comunicare la decisione è stato il coordinatore del CTS, Locatelli, che ha sottolineato anche la stretta collaborazione con l’Agenzia del farmaco italiano AIFA. Una decisione presa “perché essendo mutato lo scenario il rapporto tra benefici e potenziali rischi legati a trombosi rare, cambia in funzione dell’età ma anche del mutato scenario”. “Per le seconde dosi si è deciso di dare una raccomandazione per impiegare una stessa dose dello stesso vaccino per over 60, mentre per gli under 60 pur in assenza di segnali di allerta preoccupanti, la raccomandazione è per la vaccinazione eterologa”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Campania, il bollettino Regione di oggi 11 giugno

Il Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Figliuolo, ha reso noti molti dati importanti. “Sono 7,4 i milioni di italiani sopra i 60 anni che potranno ricevere ancora il vaccino di AstraZeneca alla luce delle nuove indicazioni del Comitato tecnico scientifico”. Ben 3,5 milioni di persone over 60 devono ancora ricevere la prima dose il prima possibile. Sono invece 3,9 milioni le persone oltre i 60 anni che deve fare il richiamo. Il vaccino AstraZeneca dunque, continuerà ad essere utilizzato seguendo le nuove indicazioni del Cts.