Morto Clarence Williams III, recitò in La leggenda del pianista sull’oceano

Clarence Williams III aveva 81 anni ed è morto a causa di un tumore al colon. Il successo negli anni ’60 con la serie televisiva Mod Squad

Clarence Williams III
Clarence Williams III (Getty Images)

A Los Angeles si è spento Clarence Williams III a causa di un tumore al colon. L’attore americano aveva 81 anni e tra le sue interpretazioni più note c’è certamente il ruolo di Roll Morton, il musicista jazzista ne La Leggenda del pianista sull’oceano, film di Giuseppe Tornatore tratto dal libro di Alessandro Baricco Novecento.

La musica non è stato solo un ruolo nella sua lunga carriera cinematografica ma ha riguardato davvero la sua vita. Classe 1939, era cresciuto ad Harlem con i nonni materni e ne portava il nome. Era infatti nipote del grande jazzista Clarence Williams. Fin da piccolo abbracciò la recitazione. Il primo vero successo arrivò tra la fine degli anni ’60 e i primi ’70 recitò nella serie televisiva Mod Squad, i ragazzi di Green.

La serie terminò nel 1973 e l’attore, ormai conosciutissimo, fu ingaggiato per altri film di successo come Star Trek: Deep Space Nine e in quello di genere drammatico drammatico Purple Rain. Nel 1965, a 26 anni, vinse il premio Tony Award come migliore attore nel dramma Slow Dance on the Killing Ground.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cashback, cambiano le regole per il super premio: mazzata per i furbetti

Clarence Williams III, la sfida sul set con Novecento

Sul set con Tim Roth (screen film La leggenda del pianista sull’oceano)

Tante serie televisive nel suo invidiabile curriculum come Twin Peaks e Hill Street Blues, Miami Vice e Burn Vice. Quando Tornatore lo scelse per il suo film non aveva bisogno di presentazioni e la sua interpretazione fu magistrale. Nipote di jazzista nella vita reale, nel film è l’uomo che il jazz lo aveva inventato e che si sfida con il pianista che non è mai sceso dalla nave, Novecento interpretato da Tim Roth.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Isola dei Famosi, errore social: svelati i retroscena della finale

Per quanto riguarda la vita privata ha avuto due matrimoni. Il primo con l’attrice Gloria Foster nel 1967 che lavorò con lui proprio in Mod Squad. Dopo il divorzio nel 1984 sposò un’altra donna, Kelly, di 37 anni più giovane.