Campania, da domani coprifuoco alle 24: la situazione sulla zona bianca

Da domani in Italia cambia il coprifuoco che verrà esteso fino a mezzanotte, sette giorni decisivi per la Campania in zona bianca. 

Campania coprifuoco
Misure di sicurezza allentate in Italia (via WebSouce)

Continua il graduale ritorno alla normalità in Italia, con il coprifuoco che sarà esteso alle 24 a partire da lunedì. Inoltre anche per la Campania i prossimi sette giorni saranno decisivi per l’entrata in zona bianca. Il cambio di colore nella regione dovrebbe avvenire il prossimo 21 giugno, ma il presidente dell’Iss ha affermato di poter anticipare la zona minima di restrizioni per la Regione.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Secondigliano, nascondeva droga nella mascherina: arrestato spacciatore

Nella giornata di ieri, inoltre, il Paese ha fatto registrare il record di somministrazioni giornaliere, con oltre 600mila dosi inoculate. Così l’Italia è salita al secondo posto tra i paesi dell’Unione Europea per dosi inoculate, dietro solamente la Germania. Grazie ai vaccini è migliorato anche la curva pandemica, con il bollettino di ieri che ha fatto registrare solamente l’1% di tamponi postivi tra gli oltre 200mila analizzati. Andiamo quindi a vedere come migliora la situazione pandemica sulla penisola.

Campania, coprifuoco alle 24: la situazione nel paese

Covid
Prosegue la campagna vaccinale nel paese (Getty Images)

L’Italia sta facendo registrare un grosso calo di contagi e soprattutto di terapia intensiva. In tutto nella giornata di ieri ci sono stati solamente 20 ingressi in terapia intensiva. Nella penisola intera, invece, i pazienti che stanno ricevendo le cure in T.I. sono 788, un dato che ha permesso di chiudere molti reparti Covid-19 in Italia. Proprio in Campani abbiamo visto le chiusure dei reparti Covid al Ruggi di Salerno ed al San Giovanni Bosco di Napoli. Adesso, con la macchina vaccinale che ha ingranato, il Governo sta cercando di ottenere più dosi dalle case farmaceutiche.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Open Day Pfizer, l’Asl Napoli 1 estende fino a martedì: il link per l’adesione

Inoltre hanno trovato un gran successo l’apertura alla campagna vaccinale per tutte le fasce d’età. Infatti sono partite le somministrazioni anche per coloro che hanno dai 12 ai 18 anni. Sono tantissimi gli studenti che hanno affollato gli hub vaccinali, dando quindi un’altra accellerata alla campagna vaccinale del paese. Il Lazio nelle prossime ore aprirà al Rieti Junior open day, che immunizzerà i cittadini più giovani. In Veneto invece ha avuto grandissimo successo l’apertura alle vaccinazioni per gli operatori del turismo con oltre 6mila somministrazioni. Nelle prossime settimane, quindi, vedremo se l’accelerata nelle vaccinazioni permetterà un ulteriore miglioramento della situazione pandemica nella penisola.