Pino Daniele, morto il fratello Salvatore: era il volto di “Terra mia”

E’ morto Salvatore Daniele, fratello minore di Pino. Ha prestato il volto all’album “Terra Mia”, opera prima del cantante napoletano.

Pino Daniele
(Foto: Gruppo Facebook “Cresciuti a pane e Pino Daniele”)

Scompare a 56 anni Salvatore Daniele, fratello del ben più noto cantante Pino. L’uomo è deceduto nella sua casa nel centro storico di Napoli. La morte è avvenuta per arresto cardiocircolatorio e sul posto ci sarebbero sia il 118 che una volante dei carabinieri.

Leggi anche-> Ponticelli, pistola nascosta in chiosco gelati e droga in casa: arrestato

L’uomo aveva inoltre prestato il volto al primo album del cantante, “Terra Mia”, uscito nel 1977. L’album contiene anche la celebre canzone Napule’è.  Sulla copertina c’era il suo volto con una mano protesa verso l’osservatore, nella quale era posto un piccolo mucchietto di terra.

Pino Daniele, il fratello Salvatore lo ricorda con affetto

Pino Daniele
Suo il volto del celebre album (via web)

Il fratello Salvatore ha sempre ricordato Pino con grande affetto. La scomparsa nel 2015 dell’artista ha segnato un profondo dolore per la città e per la famiglia. A differenza del cantante ha sempre vissuto nella sua casa in Via San Giovanni Maggiore Pignatelli.

Leggi anche-> Bassolino: “Roma non metta il cappello a Napoli, meritiamo rispetto”

L’uomo è ricordato anche per un famoso gesto avvenuto nel 2019. Parafrasando una famosa canzone del fratello, aveva steso un lenzuolo bianco sul balcone di casa con una scritta emblematica: “Questa Lega è una vergogna“. In quei giorni infatti il leader del Carroccio Matteo Salvini era presente nel capoluogo campano.