Silvio Berlusconi di nuovo ricoverato al San Raffaele

Silvio Berlusconi trasportato in ospedale per proseguire gli accertamenti dopo il Covid. Era stato dimesso il 1 maggio

Silvio Berlusconi Ricoverato
Nuovo ricovero per il leader di Forza Italia (Getty Images)

Nuovo ricovero nella notte per l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. L’84enne capo di Forza Italia è stato trasportato all’ospedale San Raffaele di Milano per accertamenti post Covid. Berlusconi è stato contagiato a settembre scorso e da allora ha subito vari ricoveri. L’ultimo di quasi un mese dal 6 aprile al 1 maggio scorso.

La notizia è stata confermata da fonti del partito. Il ricovero si è reso necessario per proseguire le cure per il Covid che ha portato degli strascichi. Berlusconi è ancora alle prese con problemi giudiziari e i vari ricoveri sono avvenuti con i rinvii delle udienze del cosiddetto processo Ruby Ter che si sta celebrando a Siena.

L’ultima volta che è stato disposto un rinvio, è stata stabilita la data del 13 maggio, tra due giorni. Per il procedimento giudiziario in corso nella città toscana il Pm ha chiesto la condanna per corruzione in atti giudiziari. Non si conoscono ancora le condizioni del leader di Forza Italia né la durata del ricovero

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Offese a Mattarella, perquisizione dei Ros in tutta Italia: 11 indagati

Silvio Berlusconi, i ricoveri e i rinvii del processo Ruby Ter

Sondagi politici
Getty Images

Il rinvio avviene da un anno, dal 21 maggio 2020. Le restrizioni per la pandemie, le condizioni di salute e i ricoveri sono le condizioni alle quali si sono appellati gli avvocati e in tutto i rinvii sono stati sette.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Berlusconi cade in casa, ricoverato a Milano: come sta

Lo scorso 22 aprile uno degli avvocati di Berlusconi, Federico Cecconi, in aula aveva affermato che le condizioni di salute avrebbero richiesto 2-3 mesi di convalescenza. Con l’ex capo del governo è imputato anche un pianista senese Danilo Mariani che secondo l’accusa avrebbe ricevuto soldi da Berlusconi per testimoniare il falso durante il processo delle feste che avvenivano ad Arcore. Per entrambi sono state chieste condanne superiore ai quattro anni di reclusione.