Superlega, Gravina non fa sconti alla Juventus: “Fuori dalla Serie A se non abbandona”

Continua a tenere banco la vicenda Superlega, con anche Gravina contro la Juventus. Il presidente della FIGC pronto all’esclusione in caso di mancato addio.

Superlega Gravina Juventus
Il presidente della Figc contro i bianconeri (Getty Images)

Gabriele Gravina non usa mezze misure con la Juventus che sarà fuori dalla Serie A se non dirà addio alla Superlega. La bomba la lancia lo stesso presidente della FIGC, durante un suo intervento ad un evento a Napoli. Gravina non ha dubbi e ricorda come le norme siano chiare. Infatti una squadra non può partecipare alla Serie A se non si attiene alle norme della Uefa. Inoltre i bianconeri, insieme a Barcellona e Real Madrid, ancora devono dire addio al progetto che aveva sconvolto il calcio europeo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Salerno, aggredita la figlia dell’allenatore Grassadonia

Il braccio di ferro tra Juventus e Uefa, stando a Gravina, non sta facendo bene al calcio italiano ed europeo. In merito il presidente della FIGC ha affermato: “Mi auguro e auspico che questa controversia possa essere sanata nel più breve tempo possibile. Siamo tutti stanchi. Spero di fare da mediatore all’interno di questa controversia“. Inoltre Gravina ha ricordato che non ci sarà nessuna sanzione della Federcalcio, visto che la FIGC si limiterà solamente ad applicare le regole.

Superlega, Gravina sulla Juventus: “Applicheremo le regole della Federcalcio”

Superlega Gravina Juventus
Le parole del presidente della FIGC sulla situazione della Vecchia Signora (Getty Images)

Quindi in caso di mancata rinuncia alla Superlega, la Juventus dovrà dire addio anche alla Serie A. Ad oggi dei 12 club fondatori hanno abbandonato tutte le squadre inglesi e Milan e Inter, che hanno ricevuto anche il ‘perdono‘ dalla Uefa. Restano quindi solamente i bianconeri, il Real Madrid ed il Barcellona che rischiano anch’esse l’esclusione dal campionato Nazionale e dalle competizioni Uefa.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Benevento, Vigorito denuncia: “Mazzoleni ammazza le squadre del Sud”

Un momento a dir poco delicato per la Juventus, che dopo la sconfitta in campionato contro il Milan, si ritrova addirittura quinta in classifica. I bianconeri, infatti, adesso non possono più sbagliare se vogliono ambire ad un posto in Champions League. Ovviamente la partecipazione potrà avvenire solamente dopo l’addio alla Superlega. Saranno quindi settimane calde per la formazione bianconera, che adesso rischia di perdere tutto.