Napoli, rapina in un treno alla Stazione Centrale: arrestato 18enne

Un 18enne ruba un telefono all’interno di una carrozza treno alla Stazione Centrale di Napoli. Prima di essere fermato, il ragazzo ha ferito la donna. 

Napoli rapine Stazione Centrale
La Polizia Municipale ferma il ragazzo (via WebSource)

Prima ruba il cellulare ad una donna in un vagone di un treno e poi ferisce la donna rapinata. E’ quanto successo alla Stazione Centrale di Napoli, con la Polizia Municipale che ha fermato un 18enne per il reato di rapina e lesioni. Ad agire sul posto ci ha pensato l’Unità Operativa San Lorenzo.

POOTREBBE INTERESSARTI >>> Perugia, detenuto napoletano evade dal carcere: è caccia all’uomo

Poco prima del fermo, il giovane si era reso responsabile di una rapina, rubando un cellulare ad una donna seduta nel treno, per poi tentare la fuga. Nonostante la ferita, però, la donna è riuscita a rincorrerlo ed a bloccarlo. Il rapinatore, però, è riuscito a sfuggire con la forza, prima di essere fermato dagli agenti della Polizia Municipale presente sul posto.

Napoli, rapina alla Stazione Centrale: l’intervento della Polizia

Napoli Stazione Centrale
L’intervento degli agenti presenti sul posto (Foto via social)

Ad aiutare gli agenti di Polizia sul posto, ci ha pensato un operatore della protezione aziendale della Stazione Centrale, che è riuscito ad inseguire l’uomo. Una volta bloccato, il 18enne è riuscito a sferrare calci e pugni agli agenti, riuscendo a dare anche una testata ad uno dei poliziotti municipali.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Razzo Cinese in caduta sull’Italia: allerta per le regioni del Centro-Sud

Dopo l’arresto, il ragazzo è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Nei prossimi giorni, poi ci sarà il rito abbreviato. Inoltre all’agente colpito al volto i sanitari hanno diagnosticato delle lesioni con prognosi di 30 giorni. Mentre alla donna sono stati diagnosticati sempre 30 giorni per per forti contusioni alla gamba e braccio destro.