WhatsApp, novità assoluta: a breve disponibile al mondo intero

Sbarca su WhatsApp una novità assoluta. A breve gli utenti potranno ricevere ed inviare denaro: tutte le caratteristiche della nuova funzione.

WhatsApp novità
Novità per l’applicazione di messaggistica più famosa al mondo (via Screenshot)

WhatsApp non finisce mai di stupire ed è pronto a lanciare ‘Pay‘, l’ultima novità degli sviluppatori di Menlo Park. A breve gli utenti di tutto il mondo potranno inviare e ricevere denaro all’interno dell’applicazione. In precedenza la funzione era stata provata in anteprima in Brasile ed India, tanto da creare una querelle con la banca più importante del paese sudamericano.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Iliad, l’offerta con 100 Giga rinnovata anche a maggio: dettagli e costi

L’aggiornamento però sembrerebbe aver convinto tutti ed adesso è pronta ad esordire anche sul mercato europeo. I primi due paesi ad adottarla saranno Spagna e Gran Bretagna, pronte a concedere ai propri cittadini la nuova funzione dell’app. Mentre in Italia ci sarà da aspettare ancora qualche mese prima di poter usufruire del nuovo tool. Andiamo quindi a vedere cosa cambierà a brevissimo all’interno dell’applicazione.

WhatsApp, il 15 maggio i nuovi termini di servizio: tutte le novità

WhatsApp novità
Spuntano nuovi aggiornamenti per l’applicazione di messaggistica (via Screenshot)

Ma la vera novità su WhatsApp sbarcherà il prossimo 15 maggio, con i tanto attesi ‘nuovi termini di servizio‘. Infatti, annunciati lo scorso gennaio, il nuovo Tos doveva entrare in vigore a partire dal 15 febbraio. Dopo diverse proteste riguardante la tutela della privacy, il colosso ha deciso di rinviare tutte le novità al quindici questo mese. Inoltre la novità assoluta è che i nuovi termini dell’app saranno obbligatori.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Facebook ed Instagram invitano utenti Apple ad abilitare tracciamento dati

Infatti l’utente dovrà accettare di condividere i propri dati con Messanger e Facebook. Senza cliccare il tasto ‘accetta’, altrimenti l’applicazione impedirà di effettuare e ricevere chiamate e videochiamate, rendendo quindi inutile l’app sul proprio smartphone. Questo sarebbe il motivo che avrebbe suscitato l’indignazione di diversi utenti. Infatti non sono pochi coloro che hanno scelto di trasferirsi sulle applicazioni rivali come Signal e Telegram.