Irpinia, un uomo pretende il vaccino e minaccia di darsi fuoco

Grave episodio avvenuto in Irpinia. Il tutto nasce dalle richieste dell’uomo per il vaccino, che hanno portato ad attimi di pura tensione.

Irpinia
Paura questa mattina nell’hub vaccinale (foto via web)

Si è sfiorata la tragedia ad Avellino. Un uomo si è presentato al Centro Coni, dove avvengono regolarmente le vaccinazioni per la popolazione irpina. Quest’ultimo ha preteso che gli venisse somministrata una dose come per gli altri prenotati.

Leggi anche-> Città del Messico, crolla ponte della metro: almeno 20 morti e 70 feriti

Ma il richiedente non era tra quelli in lista, come invece pretendeva di essere asserendo di far parte delle categorie fragili. Al rifiuto dei sanitari di ottemperare alle sue richieste, è avvenuta una pericolosa ed inaspettata reazione.

Irpinia, l’uomo soffriva già di un disturbo

Irpinia
Immediato l’intervento delle forze dell’ordine (Foto via web)

A questo punto il 51enne ha reagito in modo spropositato. Avendo con sè una latta di alcool etilico, ha minacciato di darsi fuoco. Solo l’intervento tempestivo delle forze di Polizia ha evitato che la situazione potesse peggiorare.

Leggi anche-> Omicidio Apicella, chiesti tre ergastoli per gli imputati

L’uomo è stato identificato e si chiama Antonio Iannaccone, residente nella stessa città irpina e affetto da tempo da disturbo bipolare. Lo stesso ha dichiarato di avere una madre di 74 anni, anch’essa rientrante nelle categorie a rischio poiché non deambulante ed asmatica. Ha inoltre affermato che, nonostante le condizioni, né lui né tantomeno il genitore sono stati inseriti nelle apposite liste.