Morto Filippo Mondelli, il campione di canottaggio aveva 26 anni

Il mondo del canottaggio piange la morte del giovane campione Filippo Mondelli. Il giovane è scomparso dopo una lunga malattia.

Canottaggio
Lutto nel mondo del canottaggio (Getty Images)

Lutto nel mondo del canottaggio. E’ morto infatti all’età di 26 anni Filippo Mondelli, giovane asso della categoria. Nel 2018 aveva riportato l’oro mondiale In Italia nel quattro di coppia insieme a Gentili, Rambaldi e Panizza.

Leggi anche-> Maradona, nuova indagine sulla morte: il medico rischia 25 anni di carcere

Successivamente aveva anche centrato la qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo nel 2019, con un quarto posto a Lienz che era stato sufficiente. Poi nel 2020 è arrivata l’infausta diagnosi che lo ha costretto a smettere con le gare.

Canottaggio, la malattia di Filippo Mondelli

Canottaggio
Mondelli durante una gara (Getty Images)

La diagnosi aveva dato un esito molto grave: era infatti emerso un osteosarcoma alla gamba sinistra. Immediato il ricovero al Rizzoli di Bologna, per poi affrontare un lungo periodo finito tristemente nella giornata odierna. L’ultima vittoria era arrivata con l’elezione del ragazzo in quota atleti nel consiglio federale.

Leggi anche-> Napoli, Gattuso deve restare: i senatori incontrano De Laurentiis

I suoi ex compagni gli avevano dedicato l’oro olimpico, vinto l’11 aprile scorso in Olanda. Oggi è la sottosegretaria con delega allo Sport, Valentina Vezzali, a dedicare con un messaggio il suo commiato. “Addio Filippo, grazie per aver reso onore al Paese. Mi unisco al dolore della Federazione e alle Fiamme Gialle, delle quale facevi parte e che ti ricordano come una persona dai modi gentili ed educati“.