Napoli, iniziativa per gli over 80: corse gratis per andare a fare il vaccino

Gli ultraottantenni residenti a Napoli potranno usufruire di un nuovo servizio. Il tutto attraverso semplici procedure.

Napoli
Importante iniziativa nel capoluogo campano (Photo by Marco Di Lauro/Getty Images)

Un nuovo servizio aiuterà tutti gli over 80 che ancora non hanno avuto la possibilità di rispondere ai richiami vaccinali. L’iniziativa è messa in campo da Fodazione ANIA, con il nome di ‘Ti accompagno io’. A partecipare a questo gesto ci saranno anche la Cooperativa Radio Taxi Partenope.

Leggi anche-> Superbonus per alberghi: misura anche per pensioni e casa in condono

A patrocinare il tutto sarà il comune partenopeo, che da sempre è vicino alle iniziative per i più bisognosi. Mai come ora serve dare una mano agli anziani, le vittime maggiori di questa pandemia, che molte volte non riescono a pianificare la prenotazione sugli appositi portali o raggiungere i centri vaccinali.

Napoli, come funziona l’iniziativa

Napoli
In campo una nutrita flotta di veicoli (Getty Images)

L’idea è rivolta a tutti coloro che sono over 80, che come detto non possono contare su qualcuno che possa accompagnarli per vaccinarsi. Per attivare il servizio basterà chiamare il numero verde 081-0101 , richiedendo un trasporto al centro apposito.

Successivamente basterà mostrare un certificato che dimostri la prenotazione per il vaccino e un valido documento d’identità. Il cliente arriverà quindi a destinazione senza pagare nulla, potendo usufruire dello stesso servizio anche al ritorno.

Da anni nel campo del sociale

La Fondazione Ania da 17 anni è attiva nel campo della promozione sociale. Un esperimento che è partito da Roma e si estenderà anche ad altre città italiane nei prossimi mesi. Il tutto in un momento dove la dose di vaccino può fare la differenza e salvare molte vite.

Leggi anche->  Coronavirus, il bollettino di oggi 29 aprile

Al fianco ci sarà come detto la Cooperativa Radio Taxi Partenope, che metterà a disposizione 500 vetture. Così da aiutare economicamente la categoria dei tassisti, che in questi mesi ha subito notevoli flessioni a causa delle continue chiusure e limitazioni. Vale la pena di menzionare anche la Fondazione Univerde ed Indagine3, da anni impegnate nella tutela dell’ambiente e del sociale.