Reddito di Cittadinanza, Campania in testa alla classifica: i dati

La Campania è la regione italiana con più cittadini che ricevono il Reddito di Cittadinanza. Andiamo a vedere la classifica e tutti i dati a riguardo.

Reddito Cittadinanza Campania
La classifica vede la Campania in testa alle classifiche (via Screenshot)

Spunta la classifica dei cittadini che ricevono il Reddito di Cittadinanza, con la Campania che si attesta prima. Infatti la Regione ha il 22% dei cittadini che ricevono l’aiuto economico dello stato. A seguire troviamo la Sicilia con il 20% ed il Lazio al 10%. Ai piedi del podio, invece, troviamo la Puglia al 9%. Nel complesso, in queste quattro regioni vengono erogati il 61% dei nuclei beneficiari.

POTREBBE INTERESSARTI >>>  Napoli, blitz al clan Sibillo: 21 arresti e altarini rimossi

Per quanto riguarda i richiedenti, ben il 62% ha un nucleo familiare con una o due persone. Mentre il numero medio di persone per nucleo è 2,3, con l’età media che si attesta a 35,8. I nuclei con almeno un minore invece sono il 34%, mantre quelli con almeno una persona diversamente abile sono 34%, pari al 194mila persone. I numeri sono spuntati direttamente dall’Osservatorio Inps sul Reddito di Famiglia, nel quale si nota che l’importo medio è stato di 553 euro a famiglia.

Reddito di Cittadinanza, Campania in testa: torna a crescer il numero delle famiglie beneficiarie

Reddito Cittadinanza Campania
Tutti i dati sul reddito di sostegno (via Screenshot)

Nel marzo del 2021 sono state ben 1.484.444 le famiglie che hanno ricevuto il reddito di cittadinanza, pari al 3,4 milioni di persone coinvolte. Inoltre queste persone sono arrivate a ricevere in media 582 euro al mese. Mentre invece hanno ricevuto almeno una mensilità del reddito di cittadinanza 140.820 famiglie equivalenti a 159.672 persone coinvolte. Queste persone, in media, hanno ricevuto 269 euro.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Maradona, il grande amico e giornalista Minà gli dedica un libro inedito

Delle persone che hanno ricevuto il reddito di sostegno circa l’86% sono cittadini italiani, mentre il 9% appartiene a cittadini extracomunitari. Infine il 4% è andato nelle casse di cittadini europei, mentre l’1% appartiene a familiari di tutti i casi precedenti. Durante il mese di febbraio 2021 c’è stata una piccola flessione riguardo alle erogazioni, dovuta però alla mancanza di presentazione del nuovo Dsu. Una volta presentato il modulo, sono tornate ad aumentare nel mese di marzo le erogazioni sia del Reddito di Cittadinanza che della Pensione di Cittadinanza.