Servizi Vas, come difendersi da questo tipo di truffe

Molte volte le insidie e i costi si nascondono anche nel nostro smartphone. Uno di questi esempi sono i servizi Vas, che possono essere delle vere e proprie truffe.

Servizi Vas
Arrivano buone notizie per coloro che hanno attivato abbonmenti indesiderati. (Photo by Justin Sullivan/Getty Images)

Ai più non diranno nulla ma i servizi Vas sono più frequenti di quanto si creda. Basta un messaggio oppure l’utilizzo dei servizi dati per trovarsi addebitati dei costi non voluti. E a volte diventa difficile rimuoverli, con un salatissimo conto in bolletta.

Leggi anche-> WhatsApp, un grande pericolo è in crescita: utenti in apprensione

Questi servizi hanno un ampio campo di applicazione. Diffusi dagli anni 90 sulla telefonia fissa, si sono spostati dagli anni 2000 su quella mobile. Con l’arrivo degli smartphone poi sono quasi esplosi: basta cliccare su un link ed un messaggio ci avvisa di aver attivato un abbonamento settimanale.

Servizi Vas, arriva una buona notizia

Servizi Vas
La compagnia italiana capofila di un’ottima iniziativa (via web)

Negli anni le compagnie telefoniche e le autorità governative hanno cercato di arginare tale fenomeno. Una novità importante arriva da TIM. Il gigante della telefonia mobile italiana ha dato un importante annuncio, che non potrà che far felici tutti gli utenti.

Leggi anche-> Operatori virtuali, pro e contro nella scelta dei cosiddetti MVNO

Infatti, dal prossimo maggio 2021 bloccherà tutti i servizi a valore aggiunto dei propri clienti. L’operatore comunicherà per SMS ai propri clienti il blocco automatico degli stessi, in modo da evitare costi ulteriori. Chi invece volesse continuare ad usufruire dei servizi dovrà inviare la stringa “Non Acconsento” all’operatore.