Sarri rifiuta tre grandi offerte: vuole soltanto due club in Italia

Sarri rifiuta tre grandi offerte, di cui una dalla Serie A. Il motivo viene rivelato dal tabloid inglese The Sun: vuole soltanto due club.

Sarri
Maurizio Sarri e Unai Emery (Getty Images)

Dall’addio alla Juventus al ritorno in panchina dopo un anno di “riposo”. Maurizio Sarri è pronto a tornare ad allenare questa estate, ma le offerte finora non gli sono certamente mancate. Secondo quanto rivelato il tabloid inglese The Sun, l’ex Chelsea vincitore dell’Europa League era stato contattato da Olympique Marsiglia e Fenerbahce. Entrambe le offerte sono state rifiutate perché il tecnico non vuole farsi carico di una squadra a stagione in corso. Tra la società che si sono fatte avanti c’era anche la Fiorentina, ma il progetto non entusiasma Sarri. L’offerta era di cominciare il percorso insieme dalla prossima stagione, ma l’allenatore toscano preferisce aspettare le proposte di club più prestigiosi. La formazione viola oggi è a pochi punti dalla zona retrocessione e non vive un grande momento tra voci di spogliatoio e cambi di allenatore.

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Napoli, prima volta che succede: Insigne incontra il nuovo club

Sarri vuole soltanto Napoli e Roma

Sarri
Napoli, abbraccio tra Sarri e Gattuso (Getty Images)

Il contratto di Gattuso a fine stagione arriverà alla naturale scadenza e andrà via, possibile che continui la carriera proprio alla Fiorentina. Allora la suggestione del ritorno a Napoli è forte per l’allenatore nato nel quartiere di Bagnoli quando il padre lavorava come operaio all’Italsider. In caso di Sarri-bis, Napoli gli perdonerebbe anche il tanto discusso passaggio alla Juventus, dove ha vinto uno scudetto nell’unica stagione da guida bianconera.

GUARDA QUI –> Juventus-Genoa, il gesto di Cristiano Ronaldo fa infuriare i tifosi

Inoltre, la società di De Laurentiis pare aver fatto una promessa: la garanzia di poter acquistare di nuovo Jorginho, metronomo del centrocampo sarrista a Napoli e a Londra. L’unico club che potrà “soffiare” il tecnico al Napoli è la Roma, che avanza verso la semifinale di Europa League. Il rapporto dei calciatori giallorossi con Paulo Fonseca è pessimo, la società quindi si è mossa per il ritorno dell’allenatore italiano in Serie A. Dal canto suo, Sarri sarebbe ben disposto a lavorare nella Capitale.