Francobollo raro, il 3 lire più ambito al mondo: valore alle stelle

Il francobollo raro 3 lire è in assoluto uno dei più ambiti al mondo. La storia è davvero suggestiva e ne giustifica il valore stellare.

francobollo raro
Il francobollo toscano 3 lire

Francobolli di bella fattura, francobolli rari. Sono tanti i pezzi ambiti, ma ce n’è uno che non ha rivali in tutto il mondo. Il sogno di tutti i collezionisti, non solo di oggi ma anche del passato, è poter vantare nella propria raccolta il francobollo 3 lire toscano. Ma perché questo pezzo è così ambito? Innanzitutto c’è il fattore rarità. Soltanto due lettere sono state affrancate con questo francobollo, pezzi unici appartenuti a collezionisti senza precedenti: il finanziere collezionista d’arte e allevatore di cavalli da corsa Alphonse Rothschild ed il re d’Egitto Faruq I. Un’altra peculiarità che ha reso questo francobollo ricercatissimo è di carattere storico. La vignetta del 3 lire del 1° gennaio 1860 recava la prima attestazione dell’Unità nazionale italiana  su un francobollo.

LEGGI ANCHE –> Moneta 1 centesimo dal valore di oltre 100 mila euro: come riconoscerla

Francobollo raro 3 lire toscano: storia e valore

francobollo raro
Francobolli

I primi francobolli del Granducato di Toscana risalgono all’aprile del 1851. Nove esemplari che riportavano la dicitura francobollo postale toscano ed il valore in lira toscana (corrispondente a 0,84 lire italiane in uso in Sardegna e che poi sarebbe diventata la moneta del Regno d’Italia). Allora lo stemma all’interno dei primi francobolli toscani mostrava un leone incoronato che regge lo scudo con il figlio, il marzocco (o marzucco) simbolo dello Stato.

Ma qui parliamo in particolare del 3 lire Rothschild, dal nome del barone banchiere che lo acquistò nel 1880. Alla sua morte la busta con il prezioso francobollo fu acquistata da un altro collezionista francese per poi arrivare, dopo una serie di passaggi, ad essere battuto alla casa d’aste filateliche Auction Phila di Milano nel 1989. In quell’occasione il francobollo raro 3 lire fu aggiudicato per 795 milioni di lire.

GUARDA QUI –> Francobollo Repubblica Italiana, occhio al valore di questa serie

Come detto, i primi francobolli toscani risalgono al 1851. La serie dal valore più alto è invece quella dei sette francobolli emessa dal Governo Provvisorio Toscano nel 1860, tra cui appunto il nostro 3 lire. Qui è rappresentato – visibile in foto – lo stemma sabaudo. La serie completa, nuova e linguellata, può arrivare a superare un valore di 170 mila euro.