È morto George Segal, l’attore americano aveva 87 anni

Addio a George Segal. Recitò in Chi ha paura di Virginia Woolf e dopo aver lasciato in cinema ebbe molti ruoli in televisione

George Segal
George Segal, scomparso ieri a 87 anni (Getty Images)

Si è spento ieri in California a 87 anni l’attore George Segal. Tra i tanti film per cui viene ricordato c’è Chi ha paura di Virginia Woolf del 1967. Sfiorò l’Oscar con la candidatura come Miglior attore non protagonista.

L’attore era stato sottoposto a un intervento per bypass cardiaco e la morte è stata causata da complicazioni dopo l’intervento. A dichiararlo è stata la moglie, Sonia, alla rivista di Hollywood Deadline.

Non raggiunse mai l’Oscar ma premi importanti nella sua carriere li ha vinti come il Golden Globe per il film datato 1973 Un colpo di classe con l’attrice Glenda Jackson. Non solo cinema ma anche televisione. Ha infatti preso parte a varie sit-com come The Goldbergs dove vestì i panni di Albert ‘Pops’ Solomon.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morto Paul Jackson, addio al re del basso: aveva 73 anni

George Segal, oltre 50 film: la carriera

George Segal
George Segal nel 1970 (Getty Images)

Nato nel 1934 nello Stato di New York, debuttò al cinema nel 1962 in The Longest Day, un film sullo sbarco in Normandia dove ebbe un piccolo ruolo. Dopo il successo di Chi ha paura di Virginia Woolf ebbe ruoli da protagonisti con grandi registi come Stanley Kramer e Sidney Lumet con i quali lavorò rispettivamente nel 1965 in La nef des fous e Bye Bye Braveman tre anni dopo.

Con Un’amante in braccio, una donna sulla schiena nel 1974 vinse un altro Golden Globe. La lunghissima carriera cinematografica si è chiusa nel 2010 dopo aver realizzato oltre cinquanta film. Successivamente i ruoli in televisione divennero più frequenti, anzi, esclusivi visto che aveva lasciato il grande schermo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Camorra, scacco al clan D’Alessandro: 16 arresti per racket e usura

I suoi matrimoni sono stati tre. Il primo dal 1956 al 1982 con Marion Segal Freed che lavorava anche lei nel cinema come montatrice con la quale ebbe due figli. L’anno dopo la fine del rapporto si sposò con la manager Linda Rogoff, morta nel 1996. In quello stesso anno convolò a nozze con con Sonia Schultz Greenbaum, sua vecchia compagna alla George School.