Instagram, si lavora ad una nuova versione per i più piccoli: i dettagli

Instagram vuole alzare i livelli di sicurezza per proteggere i propri iscritti che rientrano in una fascia d’età: quali sono le funzioni

Instagram
Instagram, allo studio nuove funzioni (Getty Images)

Instagram guarda sempre con maggiore attenzione alla sicurezza dei suoi iscritti soprattutto per i giovanissimi. L’iscrizione alla piattaforma è consentita dai tredici anni in poi ma sono tanti gli utenti che mentono sull’età. Anche per ovviare a tale motivo il social sta pensando di introdurre una versione solo per i ragazzini under 13.

La notizia è stata pubblicata dal sito americano Buzzfeed News che è venuta a conoscenza di una nota interna dell’azienda. Il motivo della creazione di questa nuova versione è di mettere al sicuro i più piccoli con contenuti più adatti alla loro età.

Il funzionamento non è ancora noto. Potrebbe trattarsi di una ‘copia’ della versione ora conosciuta, l’unica al mondo, ma con un’intelligenza artificiale e algoritmi diversi che potrebbero anche limitare le interazioni con gli account delle persone che hanno più di 18 anni. Sarebbe un modo utile soprattutto per i genitori che potranno controllare meglio cosa vedono e fanno i figli su Instagram.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Wikipedia diventa a pagamento: cosa succede adesso

Instagram, quali sono le mosse anti-pedofilia

Instagram
Getty Images

Proprio nei giorni scorsi ci fu la notizia che Instagram sta studiando delle nuove funzioni anti-pedofilia. Uno dei principali problemi riguarda l’iscrizione che è vietata ai minori di 13 anni ma facilmente aggirabile.

Le nuove iniziative del social andrebbero proprio in questa direzione e soprattutto alzare la sicurezza per gli account dei minorenni. Tra le nuove funzionalità ci sarebbe l‘impossibilità per gli account di persone maggiorenni di inviare messaggi ai minorenni se non si seguono a vicenda.

Allo studio anche altri metodi come l’avviso per chi riceve i messaggi che chi li invia possa essere potenzialmente pericolo perché dalla sua attività è emersa una grande mole di richieste di seguire o invio dei messaggi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Instagram, svolta sulla sicurezza: come tenere lontano i pedofili

Delle funzioni saranno attive già a marzo in alcuni paesi. Nei prossimi mesi arriveranno anche in Italia. Instagram inviterà i più giovani ad avere un profilo privato – spiegandone i benefici – lasciando però la libertà di averne uno pubblico.