Zona rossa, tutte le regole per lo sport: quali sono le attività consentite

Gran parte dell’Italia entra oggi in zona rossa e cambiano così anche le regole per fare sport. Andiamo a vedere quali sono le attività consentite. 

zona rossa regole sport
Come svolgere l’attività fisica nei prossimi giorni (via WebSource)

Torna la zona rossa in gran parte dell’Italia, con quasi tutta la penisola pronta ad adottare le regole più stringenti per contenere la pandemia. Il governo ha così aggiornato le FAQs per comunicare anche le nuove regole per fare sport in zona rossa. Infatti le regioni con maggiori limitazioni saranno Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Puglia, Marche, Piemonte, Veneto, Campania, Molise e la Provincia autonoma di Trento.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Allarme vaccini AstraZeneca: cosa rischio? Aifa fa chiarezza

Stando alle limitazioni imposte dal Governo, sarà possibile fare passeggiate perché rientrano nell’attività motoria, ma solamente vicino alla propria abitazione. La stessa cosa vale per l’attività motoria all’aperto, ovviamente, mantenendo la distanza interpersonale e indossando i dispositivi di protezione individuale. Inoltre in zona rossa non sarà permesso lo spostamento tra comuni nè per fare attività fisica, nè per qualsiasi altra attività.

Zona rossa, cambiano le regole per lo sport: le restrizioni in dettaglio

Napoli ordinanza De Luca
Cittadini passeggiano sul Lungomare (Immagine di repertorio)

Il governo ha introdotto alcune particolari regole per la nuova zona rossa. Infatti facendo attività fisica si potrà attraversare un altro comune, salvo poi tornare nel proprio. Ovviamente però lo spostamento deve essere funzionale solamente unicamente all’attività sportiva.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Napoli, ancora proteste dei mercatali: in strada con bare di carta

Inoltre si potrà fare attività fisica usando la bicicletta, ma sempre con le stesse regole. Quindi si dovrà rimanere in prossimità della propria abitazione mantenendo le distanze interpersonali. Salvo decisioni dell’amministrazione locale (come successo con il governatore De Luca) resteranno aperti i parchi pubblici ed al loro interno sarà possibile svolgere attività motoria al loro interno sia facendo una passeggiata, camminando o usando la bicicletta. In ogni caso la bicicletta potrà essere usata per tutti gli spostamenti consentiti per motivi di salute, necessità o lavoro.