Covid, si abbassa l’età media dei contagiati: lo rivela l’ISS

Uno studio condotto dall’Istituto Superiore di Sanità ha analizzato le fasce di età per contagio da Covid-19. Rivelando come negli ultimi mesi l’età media degli infetti si sia abbassata.

Covid
Si abbassa l’età media degli infetti, come riporta l’ISS (Getty Images)

L’età media dei contagiati per infezione da coronavirus si sta abbassando. Come rivela uno studio dell’Istituto Superiore di Sanità dopo essere stata a lungo sui 49 anni, nelle ultime tre settimane è scesa a 44, coinvolgendo quindi le fasce più giovani della popolazione.

Leggi anche-> Covid, zona rossa per 11 regioni: nessuna è gialla. Sardegna unica bianca

Lo studio rivela che questa tendenza è in diminuzione dall’inizio della pandemia. Nei primi due mesi il virus ha coinvolto gli ultrasessantenni per poi scendere ad un’età media di 30 anni. La risalita si è avuta in inverno, per poi ridiscendere nelle ultime settimane.

Covid, dati incoraggianti dai vaccini

Covid
Dati incoraggianti dalle vaccinazioni (Getty Images)

Guardando alle vaccinazioni contro il Covid, si nota come nella fascia tra gli 80 e gli 89 anni almento un terzo delle persone abbia già ricevuto la prima dose. Percentuale che aumenta al 40% se si guarda agli ultranovantenni, primi ad essere richiamati.

Leggi anche-> Vaccino AstraZeneca, l’Ema ribadisce: “E’ sicuro e va usato”

Il dato viene anche confermato dallo stesso ISS. Che nota come, in questi mesi, il dato tra gli infetti under e over 80 si sia mantenuto pressoché costante. Poi il calo tra questi ultimi con i primi richiami vaccinali. Adesso con l’aumentare delle dosi disponibili e la seconda dose, ci si aspetta ancora un calo nelle prossime rilevazioni.