Lula, attacco frontale a Bolsonaro ma resta cauto sul 2022

L’ex presidente Lula ha attaccato con durezza l’attuale presidente del Brasile, Jair Bolsonaro. Al momento però non ci sono indizi che facciano presumere una sua candidatura per il 2022.

Lula
Lula attacca pesantemente Bolsonaro (Photo by Alexandre Schneider/Getty Images)

Lula torna eleggibile ed attacca subito il presidente Bolsonaro. L’ex presidente, scagionato recentemente dalle accuse di corruzione, emette un duro giudizio sull’attuale leader del Brasile. Paese dove si contano più di 260mila morti per Covid, secondo solo agli Stati Uniti.

Nel suo primo messaggio da uomo libero sconsiglia di seguire le indicazioni dell’attuale capo di Stato e di Governo. Colpevole, a suo dire, di aver diffuso notizie non veritiere sui vaccini. Ai quali il 75enne membro del partito dei lavoratori si sottoporrà, indipendentemente dalla provenienza dello stesso.

Lula, da Bolsonaro al processo che lo aveva condannato

Le critiche però a Bolsonaro non finiscono qui. Infatti Lula si scaglia anche su temi importanti come economia, disoccupazione e periferie. A suo dire trascurati dall’attuale esecutivo, che sembra averli ignorati oppure trascurati per occuparsi di tutt’altro.

Leggi anche-> Lula, condanne annullate: può ricandidarsi in Brasile

C’è spazio poi per quanto subito sul piano giudiziale. Dal suo punto di vista, ritiene di aver subito una vera e propria ingiustizia, la peggiore degli ultimi 500 anni. Con queste parole ha commentato l’ingiusta detenzione dopo 580 giorni di carcere. L’inchiesta riguardava un appartamento che avrebbe ricevuto come tangente dalla Petrobras, con la Corte Suprema che ha rimosso la sua condanna.

Un appello al Brasile e quella lettera del Papa

Lula Bolsonaro
jair Bolsonaro, soggetto principale degli attacchi di Lula (Photo by Andressa Anholete/Getty Images)

Lula conclude il suo discorso con un appello al Brasile. Il suo desiderio è quello di farlo ritornare di nuovo florido e prospero. Tuttavia non si sbilancia ancora sulla sua ricandidatura. Dichiarando che ora non ha la testa per pensarci.

Leggi anche-> Papa Francesco, preghiera per la pace e chiesto rispetto per le donne

Infine un retroscena rivelato dal politico. Mentre era in carcere avrebbe ricevuto una persona, con una missiva che proveniva dal Papa. Il contenuto riguardava la disuguaglianza nella società, ritenuto da entrambi il peggior male esistente sulla Terra.