Grave lutto per Nando Paone: è morta la moglie Cetty Sommella

Grave lutto per l’attore Nando Paone. E’ venuta infatti a mancare la moglie Cetty Sommella. La donna aveva dato vita a molte iniziative culturali nella città di Pozzuoli.

Lutto Paone Sommella
Grave lutto per l’attore Nando Paone

Un grave lutto ha colpito la vita di Nando Paone, attore noto recentemente per una sua parte di Rudi Trapanese nella serie Mina Settembre. E’ infatti venuta a mancare la moglie Cetty Sommella, compagna di una vita e nota attrice di teatro.

Leggi anche-> Mina Settembre 2, arrivano rivelazioni ufficiali: cosa accadrà

Nella città di Pozzuoli aveva passato gran parte della sua vita da artista. Contribuendo ad alimentare la vita della Sala Moliere. Una vita spesa per il teatro con una sola partecipazione ad una pellicola cinematografica in un film di Vincenzo Salemme.

Grave lutto per Paone, il cordoglio della città puteolana

L’assessorato  alla Cultura e al Turismo della città puteolana è stato il primo a diffondere la notizia. Ricordando come la stessa abbia sempre aperto le porte del teatro a tutti. Facendone un punto di aggregazione per futuri talenti ma anche per semplici curiosi o appassionati.

Il marito Nando Paone aveva espresso in un’intervista a LaRepubblica come la moglie lo avesse aiutato nel mestiere di attore. Che è fatto di alto e bassi, dove è facile esaltarsi per un successo e altrettanto facile deprimersi quando il mondo dello spettacolo comincia a dimenticarsi di alcuni addetti ai lavori.

Salemme ha sposato la coppia nel 2015

Lutto Paone Sommella
Vincenzo Salemme, attore molto vicino alla coppia

Nella storia di Cetty Sommella rientra anche un personaggio come Vincenzo Salemme. Proprio in uno dei suoi film, Premiata Pasticceria Bellavista, è possibile assistere all’unica interpretazione cinematografica dell’attrice.

Leggi anche-> Lutto per Simone Schettino, addio alla mamma del comico

Lo stesso attore poi aveva ricevuto una richiesta singolare dalla coppia. Nel 2015, infatti, era stato lui a celebrare in via del tutto eccezionale il loro matrimonio. Il sindaco De Magistris lo autorizzò con un decreto ad hoc. Che venne poi celebrato il 13 giugno dello stesso anno a Castel Nuovo, nella città partenopea.