Infortunio Ghoulam, sospetta rottura del crociato: Napoli in ansia

Napoli-Bologna, ennesimo infortunio per Ghoulam. Trauma distorsivo al ginocchio sinistro, sospetta rottura del crociato.

infortunio Ghoulam
Napoli-Bologna, infortunio Ghoulam (Getty Images)

Faouzi Ghoulam era appena tornato titolare, quando la sfortuna ha deciso che non aveva ancora smesso di perseguitarlo. Nella serata positiva della vittoria contro il Bologna (3-1 che porta le firme di Lorenzo Insigne e Victor Osimhen), la situazione Ghoulam preoccupa il club azzurro. Passano appena venti minuti dal fischio d’inizio e il terzino algerino accusa un problema muscolare che lo costringe a lasciare il campo. Subito dentro Elseid Hysaj a dargli il cambio sulla fascia sinistra. Trauma distorsivo al ginocchio sinistro è stata la prima diagnosi dello staff medico del Napoli, oggi il calciatore si sottoporrà a esami più approfonditi per valutare con precisione l’entità dell’infortunio.

LEGGI ANCHE –> Il discorso di Ghoulam alla squadra: “Siamo da scudetto, non è possibile”

Infortunio Ghoulam, sospetta rottura del crociato sinistro

infortunio Ghoulam
Faouzi Ghoulam (Getty Images)

Il timore che circola nell’ambiente napoletano è che non si tratti soltanto di uno stiramento. Difficile avere certezze prima degli accertamenti di oggi, Gattuso nel post partita è andato a parlargli. Come riferisce l’edizione odierna de Il Mattino, il terzino era l’unico a non gioire nello spogliatoio azzurro dopo la vittoria. Faouzi se ne stava muto e chiuso in se stesso con un asciugamano a coprirgli la testa. La sua carriera, proprio nel momento migliore, è stata presa di mira dalla sfortuna e dagli infortuni. Nelle ultime stagioni non è stato quasi mai a disposizione, sempre al lavoro per provare a recuperare una forma fisica ottimale.

LEGGI ANCHE –> Napoli-Bologna 3-1: highlights, pagelle e tabellino

Il Napoli è in apprensione: il timore maggiore è che si tratti nuovamente della rottura del crociato. Nel 2017 a cedere fu il legamento del ginocchio destro, allora era il terzino sinistro migliore d’Europa. Un autentico treno sulla fascia, impossibile da fermare. L’anno dopo a fermarlo fu un gravissimo infortunio alla rotula della stessa gamba. Questa volta potrebbe essere l’altro legamento crociato, una notizia che non vorremmo mai ricevere da amanti di questo sport. Un grande calciatore condizionato da infortuni sempre pesanti, che hanno spezzato una carriera che prometteva di arrivare a livelli di vertice in Europa.