Coronavirus, il bollettino di oggi 3 marzo

Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 3 marzo: contagi, positivi, guariti e morti a livello nazionale nelle ultime ventiquattro ore.

bollettino coronavirus
Bollettino coronavirus 3 marzo

Tutta l’Italia in zona rossa, il rischio è concreto. A lanciare l’allarme è Guido Bertolaso, consulente del presidente di Regione Lombardia per il Piano Vaccinale ed ex capo della Protezione Civile. La Sardegna (in zona bianca) è l’unica Regione al sicuro, mentre nelle altre diventa sempre più difficile arginare i contagi. Una grossa percentuale dei nuovi positivi in Italia è causata dalle varianti, quella inglese su tutte. Ma servono i vaccini, in quantità di gran lunga maggiori a quelle attuali. Per questo motivo – ha proseguito Bertolaso – “bisogna andare a Bruxelles a battere i pugni”. Il presidente del Consiglio Draghi nella serata di ieri ha firmato il nuovo Dpcm che sarà in vigore fino a dopo Pasqua.

LEGGI ANCHE –> Nuovo Dpcm, novità e regole: spostamenti e non solo

Il bollettino coronavirus di oggi 3 marzo

bollettino coronavirus
Bollettino coronavirus oggi: la situazione Covid in Italia

Il bollettino di oggi: 20.884 contagi, 347 morti, 14.068 guariti. 358.884 tamponi effettuati nelle ultime ventiquattro ore, il tasso di positività è in crescita: 5,8% (+0,7%).

+84 terapie intensive | +193 ricoveri


L’agenzia Reuters riferisce che la somministrazione di una sola dose di uno dei tre vaccini anti-Covid approvati finora “potrebbe comportare un rischio di perdita di efficacia” e perciò l’Agenzia europea per i medicinali (Ema) non sarebbe intenzionata a raccomandarla agli Stati dell’Unione Europea.

Lo studio dell’Istituto Superiore di Sanità mostra come la variante inglese sia diventata prevalente nei contagi in Italia.

Il 54% delle infezioni da Sars-Cov-2 è dovuto a variante inglese (dallo 0% al 93,3% nelle diverse Regioni); 4,3% dovuto a variante brasiliana (con picchi del 36,2%) e lo 0,4% alla variante sudafricana (picco del 2,9%).