Nuovo Dpcm, arriva la zona arancione rafforzata: tutte le restrizioni

Il 6 marzo è il giorno decisivo per il nuovo Dpcm, la novita assoluta sarà la zona arancione rafforzata. Andiamo a vedere le nuove restrizioni in vigore.

Dpcm zona arancione rafforzata
Tutte le nuove restrizioni in arrivo (Getty Images)

Il nuovo Dpcm pronto ad entrare in vigore dal 6 marzo, è pronto ad introdurre la zona arancione rafforzata. Qui ci saranno delle nuove restrizioni, già in vigore in alcuni comuni in Lombardia ed Emilia Romagna, con i governatori che hanno anticipato il decreto a causa dell’aumento dei contagi. Una decisione che potrà essere disciplinata anche dal primo decreto legge di Mario Draghi per il contenimento della pandemia.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino AstraZeneca, nuovo obiettivo per l’Italia: “5 milioni di dosi a marzo”

Come detto sono diverse le zone pronte ad adottare già da oggi questa nuova serie di restrizione. In Emilia-Romagna appare critica la zona tra Imola e Ravenna. Mentre invece in Lombardia sono diversi i comuni del bresciano e del bergamasco che hanno visto un nuovo incremento dei casi. Andiamo quindi a vedere tutte le restrizioni già presenti nelle due regioni del Nord Italia.

Nuovo Dpcm, ecco la zona arancione rafforzata: tutte le regole

dpcm zona arancione rafforzata
Più controlli su spostamenti e chiusura locali (via Getty Images)

Sono diverse le restrizioni presenti su quella che sembra una zona rossa light. Infatti tutte le limitazioni riguarderanno: Bar e ristoranti, negozi, scuola e didattica a distanza. Andiamo quindi ad elencare cosa cambierà sia in Lombardia che in Emilia Romagna.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Nuovo Dpcm, Speranza non ha dubbi: “Non si possono allentare le misure”

  • BAR E RISTORANTI: Per quanto riguarda i due locali, le regole resteranno pressoché identiche a quelle della zona arancione normale e questo vale sia per l’Emilia Romagna che per la Lombardia. Inoltre è vietata la consumazione di cibi e bevande all’interno o alle zone adiacenti ai locali. Saranno consentiti solamente l’asporto e il domicilio.
  • NEGOZI: Anche per le attività commerciali non cambiano così tanto le regole per quanto riguarda la nuova zona di colorazione. on vengono previste limitazioni alle categorie dei beni vendibili, mentre per i centri commerciali resteranno aperti durante il weekend solamente farmacie, negozi alimentari, tabacchi ed edicole.
  • SCUOLA E DAD: Cambia la situazione soprattutto per le scuole, visto che la nuova variante sembra diffondersi maggiormente tra i più giovani. Infatti si passa dalla didattica a distanza solamente per gli ultimi due anni delle medie e per le superiori. Mentre invece per quanto riguarda l’Emilia-Romagna i servizi educativi nella fascia 0-3 anni e le scuole dell’infanzia resteranno aperti. Mentre in Lombardia resteranno chiuse tutte le scuole, compresi asilo nido ed elementari.