Usa, Trump ed il passaggio sull’Air Force One offerto a Kim: il retroscena

In Usa spunta un clamoroso retroscena riguardo Donald Trump. Il tycoon avrebbe offerto un passaggio a Kim Jong-un sull’Air Force One: tutti i dettagli.

Usa Trump Kim
L’incontro tra il tycoon ed il leader nordocoreano (Getty Images)

Una vera e propria bomba scoppia negli Usa, dove diversi giornali hanno riportato un retroscena pericoloso a causa di una proposta dell’allora presidente, Donald Trump, al leader nordcoreano Kim Jong-un. Infatti dopo il vertice ad Hanoi nel 2019, il tycoon avrebbe chiesto a Kim Jong-Un di tornare a casa a bordo dell’Air Force One. Fortunatamente Kim rifiutò, ma se avesse accettato con qualcuno del suo entourage avrebbe creato problemi di sicurezza. Infatti l’aereo presidenziale statunitense sarebbe stato costretto a entrare nello spazio aereo nordcoreano.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Ambasciatore italiano morto in Congo: vittima anche un carabiniere

L’episodio ha fatto scuotere non poche teste, anche i più spregiudicati diplomatici statunitensi. A raccontare il retroscena ci ha pensato il documentario della Bbc “Trump Takes on the World“. Infatti durante il mandato di Trump, il tycoon e il giovane leader nordcoreano si sono resi protagonisti di uno straordinario capitolo della diplomazia internazionale. Infatti negli anni di presidenza si è passati dalle minacce vocali a due incontri pacifici, con dichiarazioni d’amore dell’ex presidente americano. Andiamo quindi a vedere il retroscena ripertato dal documentario.

Usa, la Bbc racconta la proposta di Trump a Kim: tutti i dettagli

Usa Trump Kim
La stretta di mano tra l’ex presidente Usa ed il leader della Nord Corea (Getty Images)

Dopo i diversi viaggi in pochi giorni di Kim Jong-Un, Trump avrebbe proposto al leader di riportarlo a casa. Infatti a riportare l’aneddoto ci ha pensato Matthew Pottinger, il massimo esperto asiatico del Consiglio di sicurezza nazionale all’epoca. Infatti Pottinger ha affermato: “Il presidente sapeva che Kim aveva fatto un lungo viaggio di diversi giorni attraverso la Cina fino ad Hanoi e il presidente gli disse: ‘Posso riportarti a casa in due ore se vuoi‘. Ma Kim rifiutò“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Bonus Vacanze, rinnovato per il 2021: come funziona e dove spenderlo

Durante il primo vertice presidenziale a Singapore nel 2018, Kim viaggiò su un aereo dell’Air China, con Pechino che aveva l’interesse di mantenere la Corea del Nord sotto la sua sfera d’influenza. Inoltre durante l’incontro di Singapore, Trump mostrò a Kim gli interni della Cadillac presidenziale nota come “The Beast“. Ma nonostante i tentativi di Trump di costruire rapporti con Kim per una denuclearizzazione, Kim pochi mesi fa ha confermato che il nemico numero uno sono gli Usa. Intanto la stampa nordcoreana non ha nemmeno annunciato il successore di Trump.