Demi Lovato, l’incubo dopo l’overdose: “Ho avuto tre ictus e un infarto”

La pop star mondiale Demi Lovato torna a parlare della sua overdose. Infatti la celebrità americana ha raccontato il suo periodo da incubo. 

Demi Lovato overdose
La popstar americana racconta il suo difficilissimo periodo (Getty Images)

Demi Lovato racconta la sua lotta con la depressione e il suo incubo dopo l’overdose. Infatti nel 2018 la cantante e noto volto del mondo Disney fu ricoverata dopo un’overdose di droga, un’esperienza che l’ha portata a vivere un periodo da incubo, riuscendo a superare tre ictus ed un infarto. A riportare la notizia ci ha pensato la Bbc, con la cantante che ai microfoni ha rivelato: “I miei medici hanno detto che sarei potuta morire nel giro di 5 o 10 minuti“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Rihanna, uno scatto fa arrabbiare gli Induisti-FOTO

Ma non solo, la cantante ha anche affermato che ancora oggi subisce gli effetti cerebrali di quella terribile esperienza. Infatti ancora oggi, Demi racconta come lei soffra di vista offuscata e per questo motivo non può nè leggere, nè guidare l’automobile. La cantante ha rilasciato l’intervista in occasione della presentazione del documentario “Dancing with Devil“. Al suo interno la Lovato racconta la sua battaglia con la salute mentale, un lavoro che debutterà a Marzo su YouTube.

Demi Lovato, la vita dopo l’overdose: le rivelazioni alla Bbc

La Bbc ha deciso di intervistare la popstar in occasione della presentazione del suo documentario “Dancing with the Devil“. Infatti finalmente Demi Lovato si apre al mondo, parlando delle sue dipendenze ma soprattutto della lotta contro la depressione. Il tema della “mental health” è molto discusso negli Usa, specialmente dopo il suicidio di diversi rapper come Lil Peep o Juice Wrld. Stavolta però è Demi Lovato a spiegare la sua terribile esperienza.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Uomini e donne, rissa sfiorata: Maria De Filippi evita il peggio

Ai microfoni la cantante ha raccontato: “Per molto tempo ho avuto serie difficoltà a leggere. È stato un grosso problema cercare di leggere un libro, perché la mia vista era così sfocata“. Demi ha poi spiegato che l’obiettivo del suo documentario è aiutare chi si è trovata nella sua situazione o chi soffre ogni giorno con ansia e depressione. Lovato ai microfoni ha ricordato la sua lunga carriera nonostante i suoi 28 anni, infatti la cantante ha concluso l’intervista dichiarando: “Ho avuto molte vite, come un gatto. Sono alla mia nona vita“.