Arrestato Luigi Sartor, l’ex calciatore coltivava marijuana

Luigi Sartor, l’ex terzino dei gialloblu preso mentre coltivava 106 piante di marijuana in un casolare abbandonato

Luigi Sartor
Luigi Sartor con la maglia della Roma (Getty Images)

È stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Parma in flagranza. Il 46enne Luigi Sartor, ex calciatore di Juventus, Inter, Roma e Parma, vive nella città emiliana e in montagna, a Lesignano Palmia, è stato trovato a coltivare 106 piante di marijuana in un casolare abbandonato.

Oltre all’ex calciatore è stato fermato anche un complice, Marco Mantovani, per il quale è stata disposta l’obbligo di firma. Per Sartor invece misura cautelare diversa: il giudice Beatrice Purita ha disposto gli arresti domiciliari.

L’arresto è avvenuto venerdì scorso a seguito di vari controlli. Le Fiamme gialle tenevano sotto controllo quel casolare apparentemente abbandonato già da un po’. Secondo la gazzetta.it circa dieci giorni fa i finanzieri hanno simulato un semplice controllo stradale nei pressi del casolare e dalla macchina di Sartor era emerso lo stesso odore proveniente dal casolare.

Non è la prima volta che l’ex calciatore viene attenzionato dagli organi di giustizia. Nel 2011 fu coinvolto nell’ultimo scandalo del calcioscommesse conclusasi tre anni fa con la prescrizione. Per la vicenda finì anche in carcere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scuola Campania, vaccini anche per gli over 55: i dettagli

Luigi Sartor, la carriera dell’ex terzino

Luigi Sartor
Ai tempi del Parma (Getty Images)

Trevigiano, classe 1975, viene ricordato per aver militato soprattutto nelle quattro sopracitate squadre ma sono tante le maglie vestite dall’ex terzino. Ha cominciato nelle giovanili della Ternana per poi passare al Padova e alla Juventus dove arrivò in prima squadra, esordendo in Serie A nel dicembre 1992.

Dopo l’esperienza bianconera ecco la Reggina, poi il Vicenza, l’Inter e il Parma ed è con i ducali che ha collezionato più presenza nella massima serie (68) e ha vinto trofei importanti: Coppa Uefa (la seconda consecutiva dopo l’Inter) la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scuola Campania, vaccini anche per gli over 55: i dettagli

Tra il 2002 e il 2006 è stato un calciatore della Roma con due parentesi all’Ancona e al Genoa. Nel 2006 esperienza all’estero in Ungheria con il Sopron prima di ritornare in Italia al Verona e di chiudere la carriera dove aveva dato i primi passi al pallone, alla Ternana in Serie C tra il 2007 e il 2009.