India, lascia l’eredità al cane e non ai figli: la motivazione è assurda

In India un agricoltore decide di lasciare la sua eredità al cane. Nel testamento l’uomo giustifica il tutto con una motivazione a dir poco assurda. 

Muore eredità cane
L’episodio tragicomico è avvenuto in India (via Pixabay)

Prima di morire ha redatto il testamento per l’eredità da lasciare ai propri figli, ma una volta letto il documento arriva la sorpresa, con l’uomo che ha lasciato tutto al cane. L’episodio è avvenuto in India, dove un agricoltore ha deciso di lasciare tutta lasciare tutta l’eredità al suo cane ed alla seconda moglie, ma non ai suoi figli. L’uomo vive nello stato del Madhya Pradesh, dove possiedeca otto ettari di terreno.

POTREBBE INTERESSARTI >>> La Campania rischia la zona arancione, attesa per oggi la decisione

Nel testo redatto dal notaio, l’uomo ha deciso di dare metà terreno alla moglie e l’altra metà al cane. Inoltre, alla stampa prima di morire, l’agricoltore ha dichiarato: “Si sono presi cura di me, mi hanno sempre supportato. Chiunque si prenderà cura di Jacky alla sua morte potrà ereditare quel pezzo di terreno“. Le sue dichiarazioni, però hanno creato una lite tra i figli. Così il 50enne ha affermato di tutta risposta: “Il mio cane non mi ha mai deluso“.

India, muore e lascia l’eredità al cane: “Non mi ha mai deluso”

India muore eredità cane
La giustificazione dell’agricoltore 50enne (via Pixabay)

La decisione dell’agricoltore indiano di 50 anni è a dir poco insolita. Infatti nessuno dei suoi figli riceverà l’eredità, con l’agricoltore che ha giustificato il tutto ricordando che ha avuto una vita fatta d’amore più col cane che con i suoi figli. Proprio questo ha suscitato la reazione dell’uomo che lascerà tutti i suoi bene all’amico fidato ed alla seconda moglie. L’uomo ha in tutto cinque figlie e un figlio da due matrimoni diversi. Anche la prima moglie, inoltre, non riceverà l’eredità.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Napoli, la GdF sequestra beni di un imprenditore vicino a clan

L’agricoltore ha poi accusato i suoi figli dichiarando: “Non si sono mai veramente presi cura di me e dunque non meritano la mia eredità“. Nel documento, l’uomo spiega che proprio per questo motivo ha deciso di lasciare il tutto al cane Jacky. Ma l’agricoltore non chiude la porta in faccia ai propri figli ed ha poi concluso: “Dovranno dimostrarmi di esserne degni prendendosi cura del mio cane Jacky. Quando lui morirà, loro potranno avere quella fetta di terreno“.