Torino, ubriaco e senza mascherina blocca un treno: intervengono i carabinieri

A Torino i carabinieri fermano un uomo ubriaco e senza mascherina. L’intervento è stato necessario dopo che l’uomo ha fermato il treno per un’ora.

Torino ubriaco senza mascherina
L’episodio alla stazione di Torino-Bardonecchia (via Screenshot)

Nononostante sia passato un anno dall’inizio della pandemia, è ancora molto frequente trovare persone in giro senza mascherina. Infatti spesso non basta nemmeno l’intervento delle forze dell’ordine, con queste persone che ostinatamente cercando di violare le norme per prevenire il contagio da Covid-19.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Sciopero trasporto a Napoli, lunedì 8 febbraio stop di 4 ore

L’ultimo episodio salito agli onori della cronaca è avvenuto a Torino. Nella stazione di Torino-Bardonecchia i pendolari hanno trascorso attimi di terrore, quando un passeggero era pronto a salire senza la mascherina sul mezzo. La persona ha bloccato la corsa del treno per circa un’ora. Andiamo quindi a vedere cosa è successo nella stazione piemontese.

Torino, ubriaco senza mascherina tiene in ostaggio un treno per un’ora: l’episodio

Torino ubriaco senza mascherina
La stazione in cui si è verificato l’episodio (Screenshot)

Per far ripartire il treno è servito l’intervento dei carabinieri, che hanno fermarto un uomo di 37 anni originario del Marocco. L’uomo, ubriaco e senza mascherina, ha tenuto fermo un treno regionale alla stazione di Torino-Bardonecchia. Il capotreno ha invitato più volte l’uomo ad indossare lo strumento protettivo, ma nonostante ciò l’uomo si è opposto bloccando quindi la corsa alla stazione di Avigliana.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Incidente sulla Molfetta-Ruvo, c’è una giovane vittima

Così il capotreno ha chiesto l’ausilio ai Carabinieri per far scendere l’uomo dal mezzo. Con il pronto intervento delle forze dell’ordine, l’uomo è stato portato via con forza. Una volta visti i carabinieri il 37enne, visibilmente ubriaco, ha deciso subito di indossare la mascherina, per poi essere trasportato dai sanitari del 118. I carabinieri hanno provveduto a denunciare l’uomo per aver causato un ritardo di 45 minuti del treno. Ma non solo, infatti gli è stata inflitta anche la multa per non aver indossato la mascherina.