WhatsApp, questa truffa ruba il vostro profilo: come fermarla

Su WhatsApp gira una nuova truffa in grado di rubarvi il profilo. Andiamo a vedere come fermare il raggiro su cui è intervenuta anche la polizia postale.

WhatsApp truffa profilo
Il nuovo raggiro sull’applicazione di messaggistica più famosa al mondo (WebSource)

Continuano i problemi per WhatsApp, da sempre colpita da Truffe pronte a rubare il profilo agli utenti malcapitati. Infatti il problema non è di certo nuovo e dura sull’applicazione da tantissimo tempo e nemmeno gli interventi della polizia postale, a volte, riescono a fermare i cyber-criminali pronti ad escogitare piani sempre nuovi per colpire. L’ultima truffa si è diffusa velocemente ed a macchia d’olio, rendendo necessario l’intervento delle forze dell’ordine informatiche.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp, nuovo modo di comunicare con gli utenti: super novità

Infatti il nuovo raggiro permetterebbe ai cybercriminali di rubare gli account addirittura da WhatsApp Web. Ovviamente ancora una volta, per completare la truffa i cyber criminali riescono ad estorcere il codice di autenticazioni ai criminali. L’intervento della Polizia Postale è arrivato addirittura con un comunicato ufficiale sul proprio sito. Andiamo quindi a vedere i consigli delle forze dell’ordine informatiche e come difendersi dall’ennesimo raggiro in circolazione.

WhatsApp, la truffa mette a repentaglio il vostro profilo: i consigli della Polizia Postale

WhatsApp truffa profilo
Tutti i consigli della postale per mettere al sicuro il proprio profilo (Screenshot)

La pericolosa truffa vede raggirati milioni di italiani ogni giorno. Così il consiglio di diffidare dai messaggi sospetti diventa oramai superfluo. Il corpo di Polizia Postale per garantire la sicurezza a tutti gli utenti ha deciso di pubblicare un comunicato ufficiale sul proprio sito ufficiale.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Netflix, nuovi titoli e uscite di febbraio: la lista completa

Sul profilo del Commissariato di PS Online si legge: “Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone è necessario inserire un codice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo“. Proprio prendendo in questione il codice, la Polizia ricorda agli utenti che tramite le cifre numeriche indicate da WhatsApp i cyber criminali riescono a rubare il profilo.

Infatti attraverso il comunicato, la Polizia Postale precisa: “Linvio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la proprietà“. Per questo motivo è sempre meglio attiva l’autenticazione in due fasi sul proprio profilo di WhatsApp.