Italia Viva, Renzi: “No a Conte come premier”. È scontro con PD e 5 Stelle

Le parole di Matteo Renzi al termine della giornata di consultazioni sulle posizioni di Italia Viva dopo le dimissioni di Giuseppe Conte dal ruolo di premier.

Matteo Renzi
Il senatore di Italia Viva (Getty Images)

“No all’incarico a Conte ora, sì a un mandato esplorativo”, queste le informazioni rese note da fonti di Italia Viva al termine delle consultazioni odierne al Quirinale. Il senatore, Matteo Renzi, ha parlato per conto del partito dicendosi non disposto a cedere l’incarico di premier a Conte.

Dopo la crisi di Governo nata proprio da una presa di posizione da parte di Italia Viva, adesso si sta cercando di creare un esecutivo con una nuova maggioranza. “Prima di tutto c’è da chiarire politicamente se c’è la maggioranza: nel caso non ci fosse a noi va bene un governo del Presidente”, hanno fatto sapere dal partito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cassa Integrazione, Gualtieri conferma: “Ci sono risorse per prolungarla”

Le parole di Renzi dopo le consultazioni odierne

Renzi
Il senatore di Italia Viva (Getty Images)

Nelle stesse ore, anche Zingaretti del PD ha parlato dimostrando una totale opposizione di visione rispetto al senatore di Italia Viva. I dem, infatti, hanno l’intenzione di proseguire con Giuseppe Conte lasciandogli il ruolo di premier.

LEGGI ANCHE >>> Solfatara, la sentenza per la morte della famiglia Carrer: confiscata l’area

Matteo Renzi, dopo le consultazioni odierne, ha rilasciato alcune dichiarazioni. “Abbiamo sentito parole su di noi che sono al limite dell’insulto. Vogliamo capire dalle altre forze politiche se Italia Viva è parte o non parte della maggioranza”. Il senatore del partito, inoltre, ha precisato che sono “disponibili a una maggioranza politica se è politica”. Anche perché, secondo la loro opinione “andare alle elezioni in questa fase sarebbe un errore per l’Italia e per gli italiani”.