Napoli, sette mesi per il rinnovo delle carte d’identità

Napoli, carte d’identità da rinnovare: primo appuntamento ad agosto e in alcune Municipalità non è ancora disponibile nessuna data

Carta Identità
Foto Wikipedia

Tra i tanti problemi di Napoli acutizzati a causa del Covid, come in ogni posto, nel capoluogo partenopeo si aggiunge un altro di non poco conto che se non risolto può diventare una bomba burocratica: i rinnovi delle carte d’identità. Il governo ha prorogato la scadenza della carte d’identità e chi ora ha in tasca un documento oltre la data di validità, può stare tranquillo fino al 30 aprile.

E dopo? Salvo altri prolungamenti dei delle scadenza dovrà rinnovare il documento. Vista l’emergenza sanitaria negli uffici napoletani si entra solo su prenotazione e per rinnovare il documento di riconoscimento a Napoli sul sito del Ministero dell’Interno le prime date disponibili sono in estate, a luglio e agosto 2021.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, il bollettino di oggi 26 gennaio

Napoli De Magistris
Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli

Questo è possibile per tre Municipalità di dieci, nelle restanti sette i rinnovi sono bloccati. Chi risiede al Vomero-Arenella, la V Municipalità, la data più prossima è il 13 agosto mentre non c’è nessun giorno al momento per i quartieri Bagnoli e Fuorigrotta. Più fortunati a Montecalvario dove la data disponibile è “già” il 27 aprile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La Disney rimuove dei cartoni classici per under 7: “Sono razzisti”

Napoli, carte d’identità: il Comune sta ripulendo le liste d’attesa

Nei prossimi mesi però i tempi potrebbero ridursi grazie a un lavoro di “smaltimento” che stanno facendo gli uffici competenti. Si stanno verificando le prenotazioni non evase. Insomma, si cancellano per chi non si presenta agli appuntamenti.