Coronavirus, il bollettino di oggi 25 gennaio

Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 25 gennaio: contagi, positivi, guariti e morti a livello nazionale nelle ultime 24 ore.

bollettino coronavirus 25 gennaio
Bollettino coronavirus: la situazione Covid in Italia.

L’Unione Europea ribadisce che i viaggi non essenziali sono da evitare e lancia l’allarme per le zone rosso scuro. L’Italia è inclusa tra i Paesi dove la situazione del contagio è più critica: nella lista ci sono anche aree di Portogallo, Spagna, Francia e Germania. Questo nuovo colore nella mappa del rischio del Centro europeo per il controllo delle malattie riflette l’alto livello di infezioni parzialmente legate a nuove varianti di coronavirus. Per chi si sposterà dalla zona rosso scuro è previsto il test prima della partenza, poi la quarantena al momento dell’arrivo.

La nuova categoria di rischio si applica alle aree in cui il tasso di notifica delle infezioni di 14 giorni è di 500 o più. L’idea deve essere ancora messa a punto, ma nelle aree con focolai molto virulenti si potrà uscire solo per necessità e solo se si è in possesso (in partenza) di un test negativo.

LEGGI ANCHE –> Vaccino Covid, Lino Banfi scherza: “Senza casini non sarebbe l’Italia”

Il bollettino coronavirus di oggi 25 gennaio

bollettino coronavirus 25 gennaio
Il bollettino di oggi
: 8.561 contagi, 420 morti e 15.787 guariti. 143.116 tamponi effettuati in Italia nelle ultime ventiquattro ore. Il tasso di positività aumenta nuovamente: oggi è al 6,0% (+0,6%).

La situazione negli ospedali: +21 terapie intensive | +115 ricoveri

LEGGI ANCHE –> U-Mask nella bufera: “Sono meno protettive delle mascherine monouso”


Il caso della Lombardia finita in zona rossa per un errore di calcolo della Regione nei dati trasferiti all’Istituto Superiore di Sanità ha rianimato la discussione sui colori di ciascun territorio italiano. Oggi l’ISS ha specificato che il sistema di calcolo dell’Rt delle Regioni funziona con un algoritmo accessibile a tutti, uguale per tutte le Regioni e illustrate in dettaglio ai referenti regionali.