Vaccino Covid, scintille nel vertice online: litigio tra De Luca ed Arcuri

La situazione sulla somministrazione del vaccino anti Covid-19, in Italia, continua a far discutere: lite tra De Luca e Arcuri.

Coronavirus vaccino
(Getty Images)

La situazione in Campania, riguardo la somministrazione dei vaccini, procede secondo la direzione dell’Unità di Crisi. Negli ultimi giorni, però, iniziano a sorgere le prime complicazione a causa delle scarse forniture di Pfizer. L’azienda, prima ad aver ottenuto il via libera per la distribuzione, ha annunciato dei ritardi per le prossime settimane. Il Governo, intanto, ha deciso di agire per vie legali per tutelarsi. Il premier Conte, infatti, ha dichiarato inaccettabili i ritardi delle aziende.

Ma il problema, purtroppo, oltre a ricadere sul piano nazionale, incide sulle tabelle di marcia delle singole regioni. La Campania, prima tra tutte nel numero di dosi somministrate fino ad ora, chiede chiarezza. E non mancano, intanto, anche scontri tra i vari protagonisti della scena politica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Campania, il bollettino Regione di oggi 23 gennaio

Litigio tra De Luca ed Arcuri sul vaccino Covid

vaccino covid
La nuova arma contro la pandemia arriva in Italia (Getty Images)

Nel corso del vertice online tra il commissario straordinario per l’emergenza, Domenico Arcuri, ed il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, c’è stato uno scontro. Nel corso della diretta di ieri pomeriggio, l’esponente politico del territorio meridionale aveva dichiarato: “Abbiamo assistito al mercato nero dei vaccini. È tempo di smetterla con le manfrine”.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus Campania, la decisione per chi rientra dai paesi a rischio

Stando a quanto riferisce l’ANSA, tra i due c’è stato un aspro diverbio a causa delle dure accuse del presidente De Luca sulle modalità di distribuzione dei vaccini nel Paese.