Supercoppa Juventus-Napoli, Gattuso e Insigne lanciano la sfida

Supercoppa Juventus-Napoli, Gattuso e Insigne lanciano la sfida in conferenza stampa alla vigilia. Tutte le anticipazioni e info utili.

Supercoppa
Supercoppa, Gattuso e Insigne in conferenza stampa (Getty Images)

Giornata di vigilia per Juventus e Napoli. Domani 20 gennaio alle ore 21 ci sarà il fischio d’inizio della Supercoppa italiana al Mapei Stadium. Oggi pomeriggio l’allenatore azzurro Gennaro Gattuso ha presentato in conferenza stampa la partita che vale il trofeo, il secondo della sua gestione dopo l’ultima Coppa Italia.

Da Reggio Emilia, il mister del Napoli ha messo subito in chiaro l’atteggiamento con cui i suoi dovranno scendere in campo: Dovremo dare il 200% domani. La Juventus merita il massimo rispetto. Quando giochi contro la Juve affronti una squadra che ha una grandissima mentalità. Sono giocatori preparati a grandi livelli, non sentono a pressioni particolari e sanno gestire ogni situazione”.

La Juventus resta un avversario temibile, nonostante il periodo non brillante: “Non bisogna cadere nella trappola di immaginare una Juventus in difficoltà. La Juve due partite di seguito raramente le sbaglia e se pensassimo che sono in crisi, sbaglieremmo completamente approccio. Sarà ancora più difficile incontrarla in questo momento”.

LEGGI ANCHE –> Juventus-Napoli, Gattuso senza centravanti in Supercoppa

Supercoppa Juventus-Napoli, la conferenza di Gattuso

Supercoppa
(Getty Images)

In panchina Gattuso ritroverà un vecchio compagno di squadra al Milan e in Nazionale: Andrea Pirlo è un amico e un grande compagno. Con lui al fianco ho vinto tutto quello che potevo vincere sia in Nazionale che nel Milan. Abbiamo un ottimo rapporto e ovviamente spero domani di dargli un dispiacere. Vinca il migliore, ma resteremo sempre grandi amici”.

Come preparare la partita? Secondo Gattuso se ne deve parlare il meno possibile, bisogna guardarsi negli occhi e stare concentrati. L’allenatore ribadisce infatti che “quando si gioca contro la Juve e soprattutto per un trofeo, gli stimoli vengono da soli”.

Le condizioni di Petagna e Mertens: “Andrea si è allenato oggi, domani abbiamo un’altra seduta e valuteremo le sue condizioni. Dries merita tantissimi complimenti perché sta stringendo i denti, non è al 100%, si allena sul dolore e bisogna ringraziarlo. Se ci sarà bisogno, ci darà una mano”.

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Napoli, Milik verso Marsiglia: cifre e clausola

La conferenza di Insigne

Al fianco dell’allenatore del Napoli, in conferenza stampa ha risposto alle domande dei cronisti il capitano Lorenzo Insigne. Il numero 24 è a quota 99 gol in maglia azzurra, ma garantisce: Preferisco vincere la Supercoppa anziché segnare il centesimo gol”.

Poco dopo l’attaccante spiega il valore del gioco di squadra piuttosto che l’obiettivo personale: “È più importante vincere che segnare. L’obiettivo è fare una grande prestazione e cercare di conquistare il successo. Sarebbe un trofeo stupendo. Il traguardo dei 100 gol mi darebbe grande orgoglio, ma al momento il mio desiderio è quello di proseguire così e seguire le indicazioni del mister”.

LEGGI ANCHE –> Gattuso tra Supercoppa e rinnovo: quando la firma