Allarme incendio al Congresso: Capitol Hill in lockdown

Un incendio a Capitol Hill, sede del Congresso degli Stati Uniti ha fatto scattare l’allarme. Subito tutta la zona è finita in lockdown.

Congresso
Capitol Hill (Getty Images)

Nelle ultime ore a Capitol Hill, sede del Congresso statunitense, erano in corso le prove generali per la cerimonia di insediamento di Joe Biden. Tutto sospeso dopo un allarme sicurezza: tutta la zona è stata messa in lockdown. La CNN ed altri media americani riferiscono come causa un piccolo incendio sviluppatosi poco lontano.

Le fiamme sembrerebbero essersi scatenate sotto uno dei tendoni montati nei pressi di Capitol Hill. I vigili del fuoco hanno riferito di essere subito intervenuti, domando un incendio definito “minimo” nel giro di pochi minuti. Per precauzione, i partecipanti alle prove del giuramento del nuovo presidente americano erano stati evacuati e allontanati dai gradini del Campidoglio.

LEGGI ANCHE –> USA, il piano anti-Covid di Biden: 1900 miliardi di aiuti

Allarme al Congresso: incendio e lockdown

Congresso
Washington, Capitol Hill (Getty Images)

La tenda che ha preso fuoco – spiega ancora il portavoce dei vigili del fuoco di Washington – si trovava in un accampamento sotto un ponte dove vivono dei senzatetto. Le fiamme ed il fumo intenso vicino a Capitol Hill hanno fatto scattare l’allarme sicurezza.

LEGGI ANCHE –> Usa, Ocasio-Cortez ammette: “Il 6 gennaio ho avuto paura di morire”

Il presidente eletto Joe Biden, che il 20 gennaio si insedierà ufficialmente alla Casa Bianca, negli ultimi giorni ha affermato: “Sebbene spinta, messa alla prova e minacciata durante le elezioni del 2020, la nostra democrazia si è dimostrata resiliente, vera e forte. So che le mascherine sono diventate una questione di parte, ma è un atto patriottico. Gli esperti dicono che indossare una maschera da ora fino ad aprile salverà più di 50.000 vite”.

L’obiettivo dichiarato nei primi 100 giorni di presidenza a capo degli Stati Uniti d’America è vaccinare 100 milioni di persone. Gli USA sono il Paese più colpito dal coronavirus a livello mondiale.

LEGGI ANCHE –> L’ultima condanna a morte dell’era Trump