Decreto legge anti-Covid, i contenuti e gli obblighi confermati

Decreto legge anti-Covid, c’è anche la fascia bianca: confermato il rinvio delle elezioni comunali che si svolgeranno entro il 20 maggio

decreto legge covid
foto pagina Facebook

Ieri sera c’è stato il secondo Consiglio dei Ministri, a ventiquattr’ore dal precedente dove si è consumato lo strappo delle ministre di Italia Viva che si sono astenute dalla votazione del Recovery Plan. Con il nuovo CdM è stato approvato un Decreto legge (non un DPCM) in merito all’emergenza Covid.

Confermata l’ipotesi che già da qualche giorno circolava con l’allungamento dello stato di emergenza fino al 30 aprile. Confermato anche il divieto già esistente di spostamenti tra Regioni e Province autonome da quelle residenti fino al 15 febbraio, salvo i tre comprovati e ormai ben conosciuti motivi eccezionali. Sempre possibile il rientro presso il proprio domicilio o residenza.

Prolungate anche le regole introdotte a dicembre con gli spostamenti tra i piccoli Comuni con una popolazione inferiore ai 50mila abitanti e in un raggio di 30 chilometri, esclusi i capoluoghi di provincia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Conte: “Rammaricato per la crisi di governo, grave danno per l’Italia”

Decreto legge anti-Covid, rinviate ancora le elezioni


Confermata anche un’altra regola introdotta in occasione delle festività natalizie: sarà possibile fare visita a parenti o amici una sola volta al giorno, per un massimo di due persone alla volta esclusi gli under 14 e le persone non autosufficienti. I suddetti spostamenti possono avvenire nelle area di qualsiasi colore di fascia emergenziale, sia nelle regioni gialle, arancione e nei Comuni rossi.

Nel Decreto legge c’è anche l’istituzione dell’area bianca, quella a basso rischio. È la fascia più simile al ritorno alla normalità; non valgono le regole come per la fascia gialla e saranno consentite molte più attività sempre con le mascherine, il distanziamento e il divieto di assembramenti. In queste aree, però con i Dpcm si potranno sempre adottare misure più restrittive se lo richiedono determinate situazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> De Luca avverte: “Rigore assoluto per evitare mesi di chiusure”

Tutte le elezioni – le suppletive per Camera e Senato e per i rinnovi dei Consigli Comunali – indette per il 22-23 novembre e a loro volta rinviate, si svolgeranno entro il 20 maggio prossimo. Dov’è in carica il Commissario prefettizio, la durata è prolungata.