Vercelli, violenza sessuale sulla figlia minorenne: 37enne in manette

A Vercelli un uomo di 37 anni è stato preso in arresto per violenza sessuale sulla figlia minorenne di appena 14 anni. 

Vercelli violenza
Le indagini degli inquirenti (Getty Images)

Caso di violenza sessuale a Vercelli dove un uomo di 37 anni è accusato di aver abusato della figlia di appena 14 anni. La polizia ha deciso di arrestare l’uomo lo scorso 23 dicembre, al termine di un’indagine cooridnata dalla Procura ed iniziata nel 2018. Infatti quasi tre anni fa, una donna decise di confidare le sue conoscenze alle forze dell’ordine. La donna di origine ivoriana aveva deciso di raccontare quanto testimoniato dalla ragazzina, ospite di una comunità protetta.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Modena, avanzano dei vaccini: così è stato evitato lo spreco

Così dopo le dichiarazioni, le forze dell’ordine hanno deciso di avviare le indagini. Tramite gli accertamenti, gli investigatori hanno accertato che la ragazzina viveva in una casa popolare del vercellese con il fratello, con una zia e con una quarantenne nigeriana che esercitava l’attività di prostituzione proprio all’interno dell’abitazione. La minore ed il fratello erano nati da una relazione del padre con una donna ivoriana che ha deciso di rimanere in Costa d’Avorio. Andiamo quindi a vedere a cosa hanno portato gli accertamenti della polizia.

Vercelli, violenza sessuale su minore 14enne: le indagini della polizia

Vercelli violenza
La Polizia indaga sul caso (Getty Images)

Nel complesso quadro familiare della ragazzina, c’è anche un avvenimento importante. Infatti il padre decise di risposarsi con un’altra cittadina ivoriana residente a Parigi, dal cui sono nati altri due figli. Gli inquirenti dopo aver sentito la testimonianza della 14enne sono venuti a conoscenza che le violenze erano iniziate già quando l’adolescente aveva 13 anni. Inoltre l’uomo per comprarsi il silenzio era solito farle dei regali. L’uomo era a dir poco ossessionato dalla figlia, tanto da aver fatto un buco nella porta per poterla spiare senza che se accorgesse.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Poggioreale, scoperto laboratorio del falso: marchi da 7000 euro

Sentitosi braccato dalla polzia, che nel mese di Novembre lo aveva condannato a 6 anni e 6 mesi in quanto riconosciuto colpevole del reato di violenza sessuale in danno della figlia, l’uomo ha deciso di scappare in Francia. Proprio nei giorni scorsi, la polizia è riuscito a localizzarlo. Infatti nei suoi confronti è scattato un mandato di cattura europeo. L’arresto però è arrivato nella stessa Vercelli, con l’uomo messo in manette a Vercelli, nei pressi degli uffici comunali dove era tornato per risolvere delle pratiche burocratiche.