Napoli, raid ospedale Pellegrini: rubate pistole ai vigilantes

Napoli, ancora di mira le guardie delle strutture ospedaliere per impossessarsi delle pistole. Il fatto è avvenuto ieri sera

Napoli ospedale pellegrini
Foto Facebook Thin Green Line of Security Professionals ITALY

Due vigilantes dell’ospedale Pellegrini di Napoli, nella Pignasecca, sono stati derubati delle pistole d’ordinanza. È avvenuto ieri sera alle 22 circa. I due erano nel gabbiotto quando due persone a bordo di uno scooter, a volto coperto, si sono avvicinati. Hanno intimato di dargli le pistole e sono scappati.

Il tutto è durato pochissimi secondi. I vigilantes sono stati soccorso dal Pronto soccorso poi è giunta la polizia per le indagini. L’episodio rimanda alla memoria un caso molto più grave, quello avvenuto nel marzo 2018 alla stazione di Piscinola dopo dei minorenni colpirono a sprangate Francesco Della Corte che morì giorni dopo in ospedale.

I vigilantes vengono presi di mira da criminali proprio per impossessarsi delle pistola. A ottobre all’Ospedale del Mare ancora un fatto del genere: la guardia fu aggredita e gli fu sottratto la pistola.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> I botti di Capodanno rompono i vetri della scuola Baccini-Mazzini di Napoli

Napoli, secondo episodio di violenza dall’inizio dell’anno

L’ospedale Pellegrini è ancora oggetto di violenze. Nell’anno appena passato si sono verificati alcuni episodi di violenza all’interno della struttura, ai danni del personale sanitario.

Nei primi giorni del 2020 si contarono molte aggressioni – spesso a poche ore l’una dall’altra – in vari ospedali napoletani soprattutto in quello della Pignasecca. Nel febbraio 2019 il nosocomio del centro storico fu teatro di un record negativo con l’aggressione di otto persone (cinque medici e tre infermieri) in un solo episodio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dpcm gennaio, stop a spostamenti tra regioni: scontro sulla scuola

Mentre molti napoletani sono ancora scossi dell’episodio dal rider a Calata Capodichino, in città si verifica ancora un altro episodio violento. Un inizio d’anno poco gratificante per la città.