Covid nel mondo, Usa supera 350mila morti: India ok vaccino AstraZeneca

La situazione Covid nel Mondo ci riporta dalle 350mila morti in Usa all’approvazione del vaccino AstraZeneca in India: ecco cosa sta succedendo.

Covid Mondo
Il farmaco pronto approvato in India (Getty Images)

Continua l’incubo covid negli Usa, ancora oggi il paese più colpito dalla pandemia. Infatti nel paese americano, durante la giornata di ieri ci sono state altri 277.346 nuovi casi in solamente 24 ore. L’unico dato positivo viene dal fronte delle vaccinazioni, infatti già 4 milioni di persone sono state vaccinate contro il Covid-19, sia con il farmaco di Pfizer/BionTech sia con quello di Moderna.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, cresce il tasso di positività: a rischio le riaperture

Ma la situazione pandemica preoccupa soprattutto alcuni stati, infatti, in California le imprese di pompe funebri hanno finito i posti e devono dire no alle famiglie in lutto mentre i corpi si accumulano. Una situazione mai vista prima, con la cattiva gestione di Donald Trump che ha portato a più di 350mila decessi dall’inizio della pandemia e la curva non rallenta, anzi continua a crescere. Solamente in California, ad oggi, si contano 10mila decessi al giorno.

Covid nel Mondo, l’India approva il vaccino di AstraZeneca: Giappone pronto ad acquistare 290 milioni di dosi

Covid Mondo
La situazione pandemica nel globo (Getty Images)

Intanto in Giappone il Governo cerca di accellerare la fase vaccinatoria, con le dosi che saranno disponibili poco prima della fine di febbraio. In tal modo si deciderà per l’approvazione dei vaccini già in circolazione ad oggi. Tokyo infatti ha circoscritto contratti preventivi per ben 290 milioni di vaccini, in modo da coprire più del doppio della popolazione giapponese. Per priorità i primi a ricevere il vaccino saranno medici ed infermieri, per poi passare ad anziani e chi soffre di malattie croniche.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Variante Coronavirus, Burioni: “C’è una cattiva notizia, ma anche una buona”

Ottime notizie dall’India che, dopo la Gran Bretagna, diventa il secondo paese ad approvare il vaccino di AstraZeneca, ottenuto con metodi più tradizionali e che avrebbe mostrato un’efficacia al 94,5%, al pari di Pfizer e Moderna. Il paese quindi si prepara ad una grandissima campagna di vaccinazioni di massa per fermare il virus. Solamente il piano iniziale di vaccinazioni, prevede circa 300 milioni di dosi, che andrebbe a coprire un terzo degli abitanti del paese. I primi a ricevere il vaccino saranno operatori sanitari, personale in prima linea compresa la polizia e coloro che sono considerati vulnerabili a causa di età o altre malattie.