Ischia, morto l’ex sindaco Gianni Buono: era ricoverato con il Covid

Morto l’ex sindaco di Ischia Gianni Buono all’età di 75 anni. Primo cittadino dal ’94 al ’98, era ricoverato con il Covid-19.

Ischia Morto sindaco
L’isola ischitana piange la scomparsa dell’ex primo cittadino (WebSource)

Operato all’ospedale Anna Rizzoli di Lacco Ameno, stamattina Ischia ha pianto la scomparsa dell’ex sindaco Gianni Buono. L’uomo era ricoverato in reparto di terapia sub-intensiva a causa degli effetti del Covid-19, che purtroppo ha stroncato la sua vita. Buono è stato il primo cittadino dell’isola dal 1994 al 1998 ed aveva appena 75 anni alla sua scomparsa. Era noto nella cittadina ischitana perchè fu il primo sindaco eletto direttamente dai cittadini, dopo essersi presentato alle elezioni con il simbolo di Forza Italia.

Durante il suo mandato riuscì ad avviare opere importanti per Ischia, tra cui: il depuratore di San Pietro, il parco del Lungomare Cristoforo Colombo, l’approdo turistico nautico del porto d’Ischia e provvide al rilancio della biblioteca comunale Antoniana. Inoltre sempre Buono creò una delle prime società capitali miste per lo smistamento dei rifiuti. La sua carriera da sindaco finì anticipatamente dopo la sfiducia di maggioranza ed opposizione, andiamo a vedere come la comunità ischitana ha pianto la sua scomparsa.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Legambiente, Campania triste primato di ecoreati: il rapporto

Ischia, morto l’ex sindaco Gianni Buono: il ricordo della comunità

Morto sindaco ischia
Il ricordo della comunità isolana (Getty Images)

Sono diversi gli omaggi rivolti all’ex sindaco dell’Isola. La prima ad esporsi è stata l’europarlamentare Giosi Ferrandino, anch’essa ex sindaca di Ischia per due mandati. La Ferrandino ha commentato la sua dipartita dichiarando quanto per lei sia stato un punto di riferimento: “Apparteneva a quella rara schiera di politici capaci di coniugare eleganza e competenza, riuscendo ad essere incisivo con la sola forza delle argomentazioni, senza mai alzare i toni“. Per la Ferrandino, infatti, con la scomparsa di Buono si perde parte dell’identità ischitana.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Spostamenti tra Comuni, Sileri dice no: “Resistere altre due settimane”

L’ultimo omaggio è arrivato dal vice segretario generale del Comune di Ischia, Lello Montuori. Infatti il vice segretario, ai microfoni, ha dichiarato: “Conserverò per sempre il ricordo di un uomo mite e di un amministratore capace“. Infine Montuori ha affermato che Buono solitamente era anche disilluso, ironico, ma mai arrogante.