Covid Campania, oggi nuova ordinanza: si spera zona arancione

Covid Campania, attesa per oggi la decisione sulle fasce regionali. I dati sono migliorativi e non è esclusa l’uscita dalla zona rossa

meteo
Tra le regioni in Zona Rossa anche Campania e Toscana (Getty Images)

Oggi, 3 dicembre, scade la zona rossa. In giornata ci sarà la nuova ordinanza del Ministero della Salute e non è esclusa l’ipotesi che la Campania possa essere inserita nella zona arancione. La decisione verrà presa in base ai dati in possesso del Ministero, quei famosi 21 parametri. I numeri degli ultimi giorni mostrano un evidente miglioramento ma non si valutano solo i dati più “imminenti” come può sembrare. In sostanza, non si terrà d’occhio solo l’indice di contagio, il numero di posto occupati nelle terapie intensive e dei nuovi casi.

Bollettino di ieri alla mano, la regione Campania con Lombardia e Veneto registra sempre il numero più alto di nuovi casi ma il tasso di positivi è inferiore al 10%, ossia alla media nazionale. Su oltre 600 posti letto in terapia intensiva, sono occupati 173. Dunque numeri che fanno ben sperare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dpcm Natale, riflettori puntati sugli spostamenti anche in zona gialla: cosa sarà vietato

Covid Campania, ieri 1842 positivi

Restano però i dubbi. Da mesi ormai il governo sostiene che in estate sono stati fatti degli errori e che ora vanno evitati. Si temi quindi che le riaperture siano viste con un “liberi tutti” che a gennaio faccia ripiombare la regione nella situazione di ottobre-novembre, in concomitanza con il periodo dove la classica influenza stagionale raggiunge il picco.

Il cambio di colore della fascia emergenziale se lo augurano ovviamente i commercianti, speranzosi di poter aumentare il fatturato nelle settimane natalizie visti i magrissimi guadagni degli ultimi tempi.

Il bollettino regionale di ieri ha registrato 1842 positivi su 19.759 tamponi effettuati. 48 le vittime 22 nelle ultime 48 ore con 21 registrati ieri. 2183 sono i guariti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Vaccino covid, Speranza: “Gratis per tutti e senza obbligo”