Napoli, sei anni senza pagare la Tangenziale: denunciato

Napoli, sei anni senza pagare la tangenziale: guai per un 52enne. Utilizzava la corsia per il Telepass coprendo la targa

Napoli tangenziale
Getty Images

Dal novembre 2014 all’agosto 2020 ha utilizzato la Tangenziale di Napoli (l’unica a pagamento in Italia) senza pagare. Ogni volta che imboccava la strada extraurbana copriva la targa con il nastro adesivo.

La società della Tangenziale ha così sporto querela nei confronti dell’uomo sullo scooter che per anni ha eluso il pagamento. Gli agenti in servizio presso la Sottosezione Autostradale della Polizia Stradale di Fuorigrotta, dopo la visualizzazione di molti filmati, sono riusciti a risalire al conducente. Man mano hanno ricostruito la targa e quindi l’entità della persona, un uomo di 52 anni. Per lui è scattata la denuncia insolvenza fraudolenta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dpcm Natale, riflettori puntati sugli spostamenti anche in zona gialla: cosa sarà vietato

Napoli, targa coperta per non pagare la Tangenziale: tanti i precedenti

L’uomo procedeva sempre allo stesso modo. Utilizzava la corsia per il Telepass che consente il passaggio con il pagamento che avviene direttamente prelevando la tariffa dal conto corrente. A quel punto l’uomo sullo scooter copriva la targa, a volte parzialmente, e analizzando molti fotogrammi gli agenti sono riusciti a vederla tutta, formalizzando la denuncia a suo carico.

Questa “tecnica” non è nuova e anche se consente di farla franca per molto tempo come in questo caso per ben sei anni, dopo un lavoro certosino con le immagini si riesce sempre a risalire all’autore dell’insolvenza.

Nel 2018 ci fu il caso di uno scooter che transitava in Tangenziale uscendo al Vomero. L’infrazione andò avanti per ben 1400 volte. Il mezzo infatti era intestato a una società e vari erano i conducenti che salivano in sella e non pagavano il pedaggio.

POTREBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Coronavirus, Locatelli: “Vi spiego le tempistiche per il vaccino”