Furti d’auto, nel napoletano sgominata una banda di ladri

A Napoli le forze dell’ordine hanno sgominato la banda dei furti d’auto: 8 persone sono state arrestate al termine delle indagini.

Furti auto
Carabinieri (Pixabay)

I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Chiai hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico per 7 persone. Al termine delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica, infatti, la banda dei furti d’auto è stata sgominata.

Tra le sette persone, una era sottoposto all’obbligo di firma, e tutti erano gravemente indiziati di associazione finalizzata al furto e alla ricettazione di veicoli. Gli indagati, tutti con precedenti e residenti nel Vesuviano, avrebbero commesso una serie molto ampia di furti nel periodo di tempo compreso tra aprile e dicembre 2018. Nel mirino della banda c’erano le autovetture tra Napoli e provincia e nel territorio agro-nocerino-sarnese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Campania, riapertura della scuola: dal 25 novembre ripartono le attività per l’infanzia

Sgominata la banda dei furti d’auto nel napoletano

Furti auto
La vettura dei carabinieri (Getty Images)

Le indagini, stand a quanto riferisce Il Mattino, hanno avuto origine dopo un furto di un veicolo di grossa cilindrata. La banda aveva agito sulla via Riviera di Chiaia di Napoli. Le forze dell’ordine hanno individuato la targa utilizzata dai malfattori per mettere in opera il furto. A seguito delle indagini, i Carabinieri hanno raccolto gravi elementi sull’esistenza di una vera e propria struttura organizzativa.

Gli associati individuavano le autovetture da rubare predisponendo i mezzi e gli strumenti necessari all’azione ed infine eseguire materialmente i furti.

Una volta scelta l’auto parcheggiata in strada si forzava il meccanismo di accensione del veicolo. A quel punto, il veicolo guidato da uno dei complici si allontanava con la scorta degli altri componenti del colpo. La strumentazione contava di chiavi vergini con cui sostituire le originali, telecomandi, jammer e dissuasori per i sistemi di allarme e di rilevazione GPS.

LEGGI ANCHE >>> Ibrahimovic contro FIFA: “Chi vi ha dato il permesso di usare il mio nome?”