Napoli, Guardia di Finanza sequestra 11mila prodotti non a norma

La Guardia di Finanza di Napoli, questa mattina, ha sequestrato 11mila prodotti non a norma: dalle mascherine ad articoli per bambini.

Napoli Guardia di Finanza
Le immagini dell’operazione dei finanzieri (Screenshot)

Questa mattina il comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha compiuto il sequestro di ben 11mila prodotti non a norma. Nel mirino delle Fiamme Gialle, un cittadino di origini cinesi di 41 anni. Tra i prodotti sequestrati troviamo non solo mascherini, ma anche articoli per bambini.

Quella della Guardia di Finanza è una delle moltissime operazioni compiute dalle Fiamme Gialle negli ultimi mesi. Infatti i finanzieri sono stati attivissimi dall’inizio della pandemia per fermare il commercio di prodotti non a norme, che possano mettere a repentaglio la salute dei cittadini.

Infatti è importante adoperarsi bene contro il virus visto che, proprio nel capoluogo campano, la seconda ondata di virus ha crato non pochi disagi, con la sanità in affanno a causa degli ospedali super affollati.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Campania in zona rossa, cosa si può fare e cosa no: divieti e chiusure

Napoli, la Guardia di Finanza sequestra 11mila prodotti: denunciato 41enne

L’operazione del Comando provinciale di Guardia di Finanza di Napoli è avvenuta al mattino. Le fiamme gialle così hanno deciso di sequestrare ben 11mila prodotti, tra cui anche mascherine destinate a bambini.

Tra i dispositivi sequetrati dai finanzieri troviamo 610 mascherine, collari cervicali, supporti per gomiti, ginocchiere, corpetti ortopedici, tute e pantaloni fitness. Tutti questi prodotti, infatti, erano privi dell’Ente garante della conformità, delle indicazioni commerciali e soprattutto delle indicazioni dei prodotti in lingua italiana.

Così le Fiamme Gialle hanno segnalato il venditore di 41 anni, di origine cinese, alla Camera di Commercio il titolare, con l’accusa di violazioni al Codice del Consumo. Come detto, però non è l’unica operazione della Guardia di Finanza, che ieri ha sequestrato polo, borse, jeans e scarpe false, direttamente all’aeroporto di Capodichino.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Speranza annuncia: “Campania e Toscana zona rossa”. Ecco cosa cambia

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !