Terra dei Fuochi a Ercolano e Caserta, sequestrate 4 aziende

Terra dei Fuochi a Ercolano e Caserta, intervento di varie forze dell’ordine e denunce per sette persone. Sanzioni per oltre 44mila euro

terra dei fuochi
Getty Images

Nel corso dei controlli effettuati ieri contro lo smaltimento illegali di rifiuti e i roghi tossici ad Ercolano, nel vesuviano, e a Caserta, sono state denunciate sette persone e quattro imprese sottoposte a sequestro così come tre automezzi e altre attrezzature. Sequestrati anche circa 185 tonnellate di vario genere e grandi aree per 32mila metri quadrati.

Per tale operazioni c’è stato un coordinamento tra varie forze. 30 gli equipaggi impegnati e 69 le unità. L’unità interforze ha scovato i responsabili dei gravi reati ambientali ponendo posti di blocco nei punti d’accesso per le vie dove di solito vengono abbandonati i rifiuti.

Le quattro attività sono state sequestrate dopo averne controllato sei. Anche l’Ente regionale Sma Campania ha collaborato all’operazione in particolare monitorando la zona del Parco Nazionale del Vesuvio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Napoli, oggi il provvedimento del sindaco De Magistris

Terra dei Fuochi, tra i rifiuti anche elettrodomestici non legate ad attività lavorative

Pubblicato da ANSA Campania su Venerdì 13 novembre 2020

 

Ieri l’unità tra varie forze dell’ordine ha conseguito un risultato importante contro l’inquinamento della cosiddetta Terra dei Fuori, espressione con la quale si riferisce di solito ai territori che vanno dalla provincia a Nord di Napoli fino al Casertano. Ancora un volta i fatti hanno però dimostrato che le zone ai piedi del Vesuvio non sono escluse dai roghi e dagli sversamenti.

Oltre a imprenditori e attività a nero, tra i rifiuti smaltiti illegalmente ci sono anche elettrodomestici lasciati in strada da cittadini e che non riguardano attività lavorative, legali o non. In totale ieri sono state elevate multe per 44mila euro.

Oltre all’esercito nell’area napoletana hanno partecipato all’operazione la Tenenza dei carabinieri e la Polizia Municipale di Ercolano, Polizia Metropolitana di Napoli, Carabinieri Forestale stazione parco di Torre del Greco, Polizia Municipale di Marigliano, la Guardia di Finanza e la Polizia di Stato di Portici.

Per quanto riguarda il casertano è intervenuta la Polizia di Stato, la Polizia Municipale e la Guardia di Finanza di Caserta, i Carabinieri di Casagiove, la Polizia Provinciale di Caserta, l’ARPAC e ASL di Caserta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Migranti, imbarcazione con 70 persone a Sud di Lampedusa