De Magistris: “Impossibile avere un dialogo con De Luca”

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris rivela: “Impossibile avere un dialogo con De Luca, i dati coronavirus non sono reali”.

De Magistris
De Magistris (Getty Images)

Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, è intervenuto oggi ai microfoni di Sky Tg24 per commentare la situazione coronavirus nella sua città e nella Regione Campania. Il primo cittadino del capoluogo partenopeo dichiara: “Qui c’è una situazione drammatica. Da venti giorni i ricoveri per patologie che non siano il Covid sono stati interrotti. Soltanto l’altra notte una persona di giovane età è morta perché non è arrivata l’ambulanza. Il controllo è saltato. Ieri ho visto segnalati 30 morti, ma erano dal 12 ottobre ad oggi. Com’è possibile una cosa del genere? C’è una discrasia tra i flussi di dati della regione e la realtà. I dati forniti non sono quelli reali. Il numero dei contagi è molto sottostimato rispetto alla realtà”.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Napoli, folla sul lungomare: ristoranti pieni e traffico 

De Magistris: “Il dialogo con De Luca è impossibile

De Magistris
(Getty Images)

Il sindaco si è soffermato poi proprio sul rapporto difficile con il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. De Magistris ci ha tenuto a precisare: “Io sono un uomo delle istituzioni da 30 anni, ho avuto un dialogo istituzionale con tutti, anche con i più distanti da me, come Berlusconi, Salvini e altri”. Nonostante questo, però, “è quasi impossibile avere un dialogo con De Luca”.

DeMa non ha apprezzato le ultime uscite del governatore: “Solo insulti nei suoi monologhi.  È difficile anche stringergli la mano, ma io resto aperto al dialogo. Sarei disponibile anche domani mattina. Venti giorni fa De Luca aveva annunciato il lockdown ad ore, adesso la Campania è zona gialla. Sono sconcertato: se essere in zona gialla significa che gli ospedali sono in tilt e che ci sono restrizioni, allora sono preoccupato”.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Campania, il bollettino Regione di oggi 7 novembre